Dona Adesso

Il Papa riceve in udienza il presidente del Portogallo

Marcelo Rebelo de Sousa, alla prima visita all’estero dopo l’inaugurazione del mandato, ha invitato il Pontefice a visitare il paese. Nel colloquio i temi di pace, famiglia, situazione in Europa e Mediterraneo

Questa mattina, nel Palazzo Apostolico Vaticano, Papa Francesco ha ricevuto in udienza Marcelo Rebelo de Sousa, presidente della Repubblica Portoghese, il quale ha incontrato successivamente il Segretario di Stato, card. Pietro Parolin, accompagnato dal segretario per i Rapporti con gli Stati, mons. Paul Gallagher.
Arrivato alle 10 in punto in Vaticano, il presidente – alla sua prima visita all’estero dopo l’inaugurazione del suo mandato – è stato accolto dal Papa con un cordiale “benvenuto”, pronunciato in spagnolo. In spagnolo si è svolto poi il colloquio privato nello studio del Pontefice, durato circa 30 minuti.
Nel corso della visita, informa una nota della Sala Stampa vaticana, “è stato espresso compiacimento per le buone relazioni tra la Santa Sede e il Portogallo, come pure per il contributo della Chiesa alla vita del Paese, con speciale riferimento al dibattito nella società sulla dignità della vita umana e sulla famiglia”. “Nel prosieguo dei cordiali colloqui”, spiega il comunicato, “c’è stato uno scambio di vedute sulla situazione in Europa e nel bacino del Mediterraneo, in particolare sulla questione migratoria, nonché su altre questioni di rilevanza internazionale”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione