Dona Adesso
Sunlight filtering through the leaves of a tree

Pixabay CC0

Foglie fragili ed aride

Ogni uomo ha significato se è attaccato al supremo valore per cui Dio l’ha creato, altrimenti sarà sempre insoddisfatto

Ho visto, in una giornata ventosa, una foglia secca, strappata dal vento, librarsi in aria senza appoggio; una ventata la portava in su, un’altra a destra, un’altra a sinistra, un’altra in giù: foglia al vento, senza appoggio, senza meta, senza scopo, in balia d’ogni soffiar di vento. Ogni foglia ha significato se è attaccata al suo albero, al suo ramo.

Ogni uomo ha significato se è attaccato al supremo valore per cui Dio l’ha creato, altrimenti non può perseverare, non può essere contento e sarà sempre insoddisfatto. Uno, che non è innamorato dell’unica cosa che vale, si innamora necessariamente di mille cose che non valgono, e diventa come la foglia, leggero, vuoto, arido e in balia di mille voglie.

“Io sono la vite, voi i tralci: il tralcio unito alla vite fa molto frutto; se non è unito alla vite, secca, muore, viene tagliato, bruciato e buttato via”.

 

About Andrea Panont

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione