Dona Adesso

Sud Sudan - Foto AVSI

Allo studio del Papa un viaggio nel Sud Sudan

Francesco ha spiegato nella chiesa anglicana All Saints’ di Roma che potrebbe visitare il Paese africano, su richiesta dei vescovi del posto, insieme all’arcivescovo anglicano Welby

“Le Chiese giovani hanno una vitalità diversa, perché sono giovani. Per esempio, io sto studiando, i miei collaboratori stanno studiando la possibilità di un viaggio in Sud Sudan”.

Rispondendo a una domanda sui rapporti “migliori e più creativi” tra cattolici e anglicani nel Sud del mondo, Papa Francesco confida che sta concretamente pensando di visitare il Paese africano afflitto da una guerra e da una immensa carestia che colpisce quasi la metà della popolazione.

Il Santo Padre ha spiegato che tutti i vescovi del Sud Sudan, “l’anglicano, il presbiteriano e il cattolico”, gli hanno chiesto: “Per favore, venga in Sud Sudan, soltanto una giornata, ma non venga solo, venga con Justin Welby”, l’arcivescovo anglicano di Canterbury.

“Da loro, Chiesa giovane, è venuta questa creatività – ha commentato il Papa -. E stiamo pensando se si può fare, anche se la situazione è troppo brutta laggiù… Ma lo dobbiamo fare, perché loro, tutti e tre insieme, vogliono la pace e loro lavorano insieme per la pace”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione