Dona Adesso

Santuario della Madonna del Divino Amore: Santo Rosario - Foto © Copyright Vatican Media

11 marzo 2020: Giornata di digiuno e preghiera e Messa al Divino Amore

Comunicato Stampa del Vicariato di Roma ‚

Il cardinale ANGELO DE DONATIS presiederà la celebrazione nel santuario mariano di Castel di Leva che potrà essere seguita in diretta su Tv2000 e in streaming sulla pagina Facebook della diocesi. Prevista una raccolta diocesana straordinaria di offerte a sostegno del personale sanitario che si sta spendendo con generosità e sacrificio nella cura dei malati

Sono sospese le celebrazioni con la presenza di fedeli, ma la diocesi di Roma intensifica la sua preghiera. In questi giorni di emergenza sanitaria, in cui tutti siamo chiamati a rimanere nelle nostre abitazioni per non diffondere il contagio e tutelare soprattutto i più deboli, ogni mattina alle 7, la Messa presieduta da PAPA FRANCESCO a Santa Marta viene trasmessa sulla pagina Facebook della diocesi di Roma, su Tv2000 (canale 28) e su Telepace (canale 73 e 214 in hd, 515 su Sky).

Non solo: a partire da mercoledì 11 marzo ci sarà anche l’appuntamento con una celebrazione eucaristica serale, alle 19, presieduta dal cardinale vicario ANGELO DE DONATIS, in diretta su Tv2000 e in streaming sulla pagina Facebook diocesana. Il via appunto l’11 marzo, con la Messa presieduta dal vicario al Santuario della Madonna del Divino Amore, senza la presenza dei fedeli.

«Vista la necessità del momento – aveva scritto il porporato nei giorni scorsi –, in comunione con il Consiglio Episcopale, chiedo a tutti i cristiani di Roma, di offrire una giornata di preghiera e di digiuno, mercoledì 11 marzo 2020, per invocare da Dio aiuto per la nostra città, per l’Italia e per il mondo. Lo stesso giorno presiederò una Santa Messa dal Santuario del Divino Amore».

Prima dell’inizio della celebrazione dell’11 marzo, sempre su Tv2000 e sulla pagina Facebook della diocesi di Roma, verrà diffuso un video messaggio in cui PAPA FRANCESCO rivolge la sua preghiera alla Vergine: il Santo Padre affida così la città, l’Italia e il mondo alla protezione della Madre di Dio, come segno di preghiera e di speranza. Per l’occasione saranno anche disponibili nelle parrocchie delle immaginette con il quadro della Madonna del Divino Amore e la preghiera di PAPA FRANCESCO.

«Oltre al digiuno, rinunciando ad un pasto – proseguiva nella lettera il cardinale DE DONATIS –, vogliamo essere vicini, con un segno di elemosina, raccogliendo delle offerte che devolveremo a sostegno del personale sanitario che si sta spendendo con generosità e sacrificio nella cura dei malati».

La diocesi di Roma lancia quindi una raccolta fondi straordinaria a sostegno di medici, infermieri, operatori sanitaria. Questo l’iban per versare le somme: IT 25 E 05216 03229 0000 0009 2433; causale “Offerte emergenza coronavirus – Centro per la pastorale sanitaria”.

«Saranno due gli appuntamenti spirituali “on line” che potrà vivere la nostra comunità diocesana – sottolinea il direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali del Vicariato di Roma don WALTER INSERO –, all’inizio della giornata con l’Eucarestia presieduta dal nostro vescovo FRANCESCO e la sera alle 19 con il suo vicario DE DONATIS. Sarà un momento di grazia, in cui uniti in comunione spirituale, ci sentiremo più forti nella fede, solidali e non diffidenti gli uni verso gli altri».

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione