Dona Adesso

Pixabay CC0 - 21150, Public Domain

Turchia: nasce una nuova fraternità francescana a Smirne

Affiancherà la già esistente fraternità di Istanbul condividendone gli obiettivi: dialogo ecumenico e interreligioso e servizio di formazione permanente all’Ordine

Sorgerà a Smirne (Izmir), nella Turchia centro-occidentale, la nuova fraternità francescana fondata dai Frati minori. Lo ha comunicato all’agenzia Fides la Curia generalizia dei Frati minori, la quale ha anche aggiunto che l’attuale Ministro generale, fr. Michael A. Perry, e il suo Definitorio hanno preso la decisione di affiancare alla già esistente fraternità di Istanbul la nuova comunità a Smirne.

La storia delle fraternità internazionali affonda le radici nel 1995, su intuito dell’allora Ministro Generale Ofm, fra Hermann Schalück. Obiettivo è quello di testimoniare la forma di vita evangelica promuovendo il dialogo ecumenico ed interreligioso, vivendo la comunione con la Chiesa locale e offrendo un servizio di formazione permanente all’Ordine. Ora, dodici anni dopo la nascita della fraternità di Istanbul, arriva la seconda fraternità a Smirne.

“La dimensione di evangelizzazione – spiegano i francescani a Istanbul- si vive in primo luogo nello sviluppo del dialogo ecumenico e interreligioso. Tra le diverse attività annuali, vi sono: la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, lo scambio e le visite ai fratelli musulmani nel mese di Ramadan, un corso di formazione permanente sul dialogo ecumenico ed interreligioso, arrivato alla 12esima edizione (quella del 2016 si svolgerà a Istanbul dal 13 al 28 ottobre), un incontro di preghiera interreligiosa nello spirito di Assisi, oltre a diverse attività nella Chiesa locale”.

Notizie e ragguagli sulla vita e sulle iniziative dei frati francescani in Turchia sono ora disponibili anche nel nuovo sito web http://www.istanbulofm.org. Per una missione che trova spazio nel mondo digitale.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione