Dona Adesso

“Tu sei un bene per me”: presentato il Manifesto del XXXVII Meeting di Rimini

L’incontro sul tema dell’edizione 2016 sarà tenuto dallo scrittore Luca Doninelli

 

È stato presentato oggi ufficialmente il Manifesto della XXXVII edizione del Meeting per l’amicizia fra i popoli che, quest’anno, si terrà da venerdì 19 a giovedì 25 agosto, nei padiglioni di Rimini Fiera.

“Una scritta, questa l’idea grafica, di Pietro Casaluci (www.insidesign.it) – si legge in una nota del Meeting di Rimini – che ha ispirato il Manifesto 2016, semplicemente un appunto che qualcuno ha voluto incidere sulla propria agenda, su un pezzo di carta, sul proprio diario, come qualcosa da ricordare, da non dimenticare: Tu sei un bene per me”.

Oggi sempre di più l’altro, il diverso, ciò che è “fuori”, appare come una minaccia, viene visto e considerato in un’ottica per lo più strumentale e utilitaristica. In queste drammatiche circostanze Papa Francesco ha indetto il Giubileo Straordinario della Misericordia. “Misericordia: è la legge fondamentale che abita nel cuore di ogni persona quando guarda con occhi sinceri il fratello che incontra nel cammino della vita. Misericordia: è la via che unisce Dio e l’uomo, perché apre il cuore alla speranza di essere amati per sempre nonostante il limite del nostro peccato”.

Come è possibile guardare l’altro in modo nuovo, non semplicemente tollerando il diverso, ma intravvedendo e scommettendo sul fatto che “tu” sei e rappresenti una positività ultima di cui “io” necessito per vivere? Cosa rende possibile una posizione umana come questa appena descritta?

Attraverso mostre, spettacoli, tavole rotonde, testimonianze, il Meeting 2016, con i suoi vari linguaggi, racconterà storie di integrazione e di perdono, metterà a tema le grandi emergenze dell’oggi, farà parlare i protagonisti della cultura e dell’espressività, si confronterà con le sfide della tecnologia e dell’innovazione, proverà a guardare al lavoro e all’economia senza moralistiche demonizzazioni, farà incontrare spaccati di storia passata. L’incontro di approfondimento sul titolo del Meeting sarà tenuto dallo scrittore Luca Doninelli, che ha da poco pubblicato il suo ultimo libro Le cose semplici.

“Vorremmo che anche il prossimo Meeting potesse fare esplodere la bellezza di una positività e di una speranza capaci di attrarre la libertà di ognuno e di far desiderare un cambiamento per sé e per il mondo”, conclude la nota del Meeting.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione