Dona Adesso

Tragedia in treno: Unitalsi Puglia vicina alle famiglie

Domani tutte le sezioni d’Italia ricorderanno in una veglia di preghiera i venti passeggeri morti nell’incidente ferroviario sulla linea Bari Nord

“La nostra Regione è stata colpita da un gravissimo lutto: le vittime sono studenti universitari e lavoratori pendolari che non torneranno più alle loro famiglie, alle quali ci stringiamo con affetto infinito partecipando al loro dolore”.

È quanto dichiarano congiuntamente i pugliesi Antonio Diella e Palma Guida, rispettivamente presidente nazionale dell’Unitalsi (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) e presidente della Sezione Pugliese dell’Unitalsi in merito alla gravissima tragedia avvenuta a seguito dello scontro avvenuto stamattina tra due treni sulla linea Bari Nord, il cui bilancio provvisorio è di 20 morti e oltre 30 feriti.

“Domani in tutte le sezioni Unitalsi d’Italia – aggiungono Diella e Guida – verranno ricordate le vittime con un momento preghiera per testimoniare la vicinanza della nostra Associazione alle loro famiglie, ma anche a tutta la nostra Regione così duramente colpita”.

“La Sezione pugliese dell’Unitalsi – concludono Diella e Guida – rimane fin da ora a disposizione dei familiari di tutti coloro che hanno perso la vita e dei feriti in questa immensa tragedia grazie anche alla rete capillare delle nostre sottosezioni pugliesi”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione