Dona Adesso

Dov’è Dio?

Non possiamo scrutare per intero il segreto di Dio: ne scorgiamo solo frammenti e non abbiamo elementi, né potestà, per ergerci a giudici

Il filare

Dio, divino agricoltore, ci ha fatti per sé, ci ha creati per maturare nella sua vigna e produrre frutti abbondantiandrea

Il dono sei tu

Non dono nulla a Dio di tutto ciò che gli offro se in ogni mio dono lui non trova me stesso: chiave e valore di ogni mia offerta

Il corridore

Siamo chiamati a rispondere alla velocità che Dio ha messo nel nostro cuore: le nostre capacità non corrispondono ma sedendoci nella sua volontà entriamo in Lui

Il contesto

È indecifrabile l’uomo, se non ha famiglia, se non vive in una comunità, dove unicamente può essere capita la sua identità

Il cielo in terra

Un Emigrante duemila anni fa lasciò la sua patria e portò nella nuova regione le tradizioni, i costumi, le norme della sua famiglia, la SS.ma Trinità

Il biglietto fortunato

A ciascuno di noi Dio ha dato il “lasciapassare” preziosissimo di figli suoi, che ci dà la facoltà di arrivare là dove tutti sogna­no: in Paradiso

Il bambino sa cadere

Chi si lascia reggere e sorreggere dalle forti braccia del Papà che è Dio, anche tra ruzzoloni più o meno spettacolari, non ha mai nulla da temere

Il bambino è la fiducia

Un comportamento estremamente guardingo e diffidente porta l’uomo ad una malattia: la paralisi. C’è un rimedio: la fiducia suggerita dal comportamento del bambino

Eight, il “mercante di emozioni”

“Infinito sognatore con i piedi per terra”, la sua è la musica di chi ha sofferto ma crede in Dio, negli uomini, nell’amore, nell’amicizia

Dio può essere violento?

Lectio magistralis dal prof. Massimo Borghesi a Perugia, in occasione dei 50 anni della Residenza universitaria Casa Monteripido. Al centro la misericordia predicata da Papa Francesco

ZENIT – Servizio quotidiano

“Guarda che viscere di misericordia ha la giustizia di Dio! Nei giudizi umani si castiga colui che confessa la propria colpa: nel giudizio divino, lo si perdona”

I due boscaioli

Fermarsi per affinare i propri rapporti con Dio e il prossimo, rende preziose anche le più piccole azioni che siamo chiamati a compiere nella vita

I ciechi vedono

È meraviglioso tutto ciò che la luce degli occhi consente di vedere e ammirare, ma è immensamente più bello poter vedere la realtà con la fede, con gli occhi di Dio

I carboni neri

Se messi nel braciere dell’infinita misericordia, i peccati diventano fuoco che il­lumina la strada verso Dio a coloro che ancora non lo conoscono

Gustav

È solo relativizzando i beni della terra che diventiamo capaci dell’unico bene assoluto: il Cielo

ZENIT – Servizio quotidiano

“Nulla ti turbi, nulla ti spaventi. Tutto passa, solo Dio non cambia. La pazienza ottiene tutto. Chi ha Dio non manca di nulla”

Graziella e Arianna

Nella fierezza di una mamma che accudisce la figlia con energia e sollecitudine, la riconoscenza che Dio dimostra ogni volta che ci lasciamo “accudire” dalla sua misericordia

Sinodo. La giovinezza del Vangelo

Una riflessione del card. Lorenzo Baldisseri, segretario generale del Sinodo dei Vescovi, sul tema dell’assise del 2018: “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”

Grappolo allo specchio

Nessuno di noi vale per quello che fa ma per quanto amore trasuda nel donare la vita al prossimo che lo “torchia” perché possa “testimoniare” Dio

Gradasso o bambino

L’eccessivo atteggiamento di fiducia di un figlio nel padre non dovrebbe spaventare ma invitare ad intensificare sempre più la fiducia nel Papà di tutti i papà

Ghiaccio nella mano

Di fronte ad ogni genere di difficoltà, si può imparare a rimane­re comunque nelle mani di Dio, sicuri che a quel calore tutto diventa più semplice

Gelosia di Dio

Alla fine dei tempi tutto ciò che è nato per adempiere il disegno del Creatore sarà riassorbito in Cieli nuovi e terra nuova

Follow me

Ogni fondatore di ordini religiosi o movimenti ecclesiali è in sé piccola cosa, ma abitata dallo Spirito Santo che indica come uscire dal buio caotico del mondo e imboccare la pista da cui spiccare il volo verso Dio

Praticare la morale è possibile, davvero!

“La morale è molto bella ma… in pratica si fa come si può!” è il titolo del libro di don Andrea Mariani, edito da Cantagalli, in cui ci si chiede se sia possibile praticare la morale, affinché la vita sia buona sull’esempio di Gesù

Fisionomia di Dio

Chiunque attenta alla tua vita, se lo perdoni amandolo, si trasforma in benefattore della vita vera, perché ti dona la fisionomia di Dio

Fino ai limiti del peccato

Il figlio era alcolizzato, i rimproveri non funzionavano. Finché decise di accompagnarlo nei bar e bere con lui. Quel “farsi uno” fino all’ubriacatura guadagna il figlio che smette di bere

Felix culpa

Non posso essere cristiano puntando sulla mia capacità e volontà di perfezione, ma facendo leva sempre e solo sulla misericordia di Dio e sul perdono dei fratelli

Nemmeno la malattia deve dominarci

Il messaggio audio della giornalista Sky Letizia Leviti, poco prima di morire a 45 anni, è un inno alla vita e alla gratitudine verso Dio

Ogni cuore irrequieto cerca la strada di casa

Ci sono cinque cose da fare per guarire dalle ferite dell’anima: 1) affrontare il problema; 2) cercare una persona amica che ci aiuti; 3) perdonare chi ci ha feriti; 4) cercare persone che hanno bisogno di noi; 5) concentrarsi sulla Persona che ci può guarire

Far deserto

Gode il pieno deserto solo chi, anche immerso tra una folla chiassosa di fratelli, vive morto a sé stesso per amare l’altro. Allora non ode altro che la voce di Dio…

L’uomo che vide l’infinito

Il film racconta la vera storia di un matematico indiano e dell’amicizia tra un credente e un ateo che ha cambiato per sempre il modo di applicare gli studi matematici alle altre scienze

Aforisma di venerdì 1 aprile 2016

“Dio non spreca la sua eternità in vendette, non spreca la sua onnipotenza in castighi, e non dobbiamo appiattirlo sul nostro moralismo. […] Dio è compassione, futuro, approccio ardente, mano viva che tocca il cuore e lo apre, che porta luce e gioia, […]

Veruska: un miracolo durato 29 anni

Affetta da toxoplasmosi macrocefalica, la donna era data per spacciata alla nascita. Ha vissuto grandi sofferenze ma il suo caso ha permesso ai medici di salvare centinaia di bambini colpiti dalla medesima patologia

Z come Zattera

Uno dei simboli più noti per indicare la Chiesa è la barca, che evoca Pietro, pescatore di uomini

C’è il sole

Su questa terra, tranne qualche raro sprazzo, il Sole divino è solo da credere oltre le nubi; è solo da sperarlo splendente quanto prima

C’è il sole

Su questa terra, tranne qualche raro sprazzo, il Sole divino è solo da credere oltre le nubi; è solo da sperarlo splendente quanto prima

Il tema della paura nell’arte

Lo ha affrontato suor Maria Gloria Riva, superiora delle Monache dell’Adorazione Eucaristica di San Marino, in una manifestazione di Fides Vita a San Benedetto del Tronto

Biscotti intrisi

Anche tu sei immangiabile se ti presenti al prossimo con l’istintività naturale. Ma sei soave e dolce se rimani intriso di soprannaturale 

Biscotti intrisi

Anche tu sei immangiabile se ti presenti al prossimo con l’istintività naturale. Ma sei soave e dolce se rimani intriso di soprannaturale 

“M” come Madre

Attraverso lo stupore di Maria avviene l’Incarnazione, l’inizio di quella risposta definitiva, con cui Dio viene incontro alle inquietudini del cuore dell’uomo

Vedere il sole

L’immensa luminosità di Dio si è lasciata offuscare rivestendo il buio del nostro corpo, indossando l’opacità della nostra miseria per poter abitare tra noi

Ad ogni scossone

La vita è spesso un viaggio disagevole su un carrozzone mal molleggiato per strade sconquassate, con alla fine un ripetersi sempre più frequente di risvegli dolorosi, seguiti da continui sguardi di fede e di amore verso quel Dio che ci tiene in braccio

Ad ogni scossone

La vita è spesso un viaggio disagevole su un carrozzone mal molleggiato per strade sconquassate, con alla fine un ripetersi sempre più frequente di risvegli dolorosi, seguiti da continui sguardi di fede e di amore verso quel Dio che ci tiene in braccio

Perché la nostra epoca ha bisogno di Dio?

Da mercoledì 22 a venerdì 24 ottobre, promosso dall’Università Cattolica del Sacro Cuore e da ‘Vita e Pensiero’ per celebrare i 100 anni della rivista, si terrà un convegno presieduto da intellettuali laici e cattolici intorno a questo interrogativo

Manca la fame

Beati quelli che hanno “fame di Dio” … lo cercano, lo vedono, lo trovano sovrabbondante, ovunque girano lo sguardo

Ma tu sei grande

Dio, dopo aver riempito la tua vita fino all’inverosimile, ti chiama ad essere strumento per riversare i suoi doni al prossimo

Lo dico alla mamma

Si ricorre al superiore per correggere l’ingiustizia di qualcuno. Ma solo il ricorso a Dio costringe a una totale fiducia che non ha nulla di umano

Grazie Signore… per il dono della musica

Dopo l’uscita del suo primo album “Un mondo imperfetto”, il cantautore ennese Roberto Cohiba ha dedicato una canzone del suo primo concerto alla patrona della sua città, la Madonna della Visitazione

Vuoi essere salvo? Umiliati!

A Santa Marta, Francesco spiega che per essere salvi bisogna scegliere la strada dell’umiltà; perché Dio s’incontra nell’emarginazione e nei peccati, non osservando rigidamente i comandamenti

Uno sguardo alla grazia

Il Presidente del RnS, a conclusione del Progetto “10 Piazze per 10 Comandamenti”, offre un primo bilancio con preziose chiavi di lettura

Il banchetto: segno della vita

Domenica a Carpi, ultimo incontro sul tema Mangiare e bere nella Sacra Scrittura

La musica come teologia

Un saggio pubblicato negli USA spiega come le sette note possono diventare uno strumento evangelizzatore

Diamo “fastidio” al Signore

Nella Messa a Santa Marta, il Papa esorta a pregare con insistenza, chiedendo a Dio di ascoltare i nostri bisogni, nella certezza che li esaudirà sempre, in tempi che non conosciamo

Diamo “fastidio” al Signore

Nella Messa a Santa Marta, il Papa esorta a pregare con insistenza, chiedendo a Dio di ascoltare i nostri bisogni, nella certezza che li esaudirà sempre, in tempi che non conosciamo

L’altra faccia della morte

Il senso cristiano del trapasso è anzitutto un atto positivo, il riconoscimento di essere creature e non proprietari della propria vita che è un dono di Dio

Osare e rischiare. Come Maria

L’omelia di padre François-Xavier Dumortier, S.I., Rettore della Pontificia Università Gregoriana, nella Messa per la solenne inaugurazione dell’Anno accademico 2013-2014

“La fede non è una cosa decorativa”

Nella catechesi dell’Angelus di oggi, il Papa spiega che “la vera forza del cristiano è la forza della verità e dell’amore, che comporta rinunciare ad ogni violenza”

“Intervista su Dio”

Un viaggio speculativo sulle tracce di Dio, tra scienza, storia e cultura

“Piacque a Dio… rivelare se stesso”

Giovedì 24 gennaio si terrà il II secondo incontro del nuovo ciclo delle letture teologiche su “I documenti del Concilio vaticano II”

“Fate quello che vi dirà”

Spunti per l’omelia a cura della Congregazione per il Clero per la II domenica del Tempo ordinario

“Fate quello che vi dirà”

Spunti per l’omelia a cura della Congregazione per il Clero per la II domenica del Tempo ordinario