Dona Adesso

Udienza Generale, 11 marzo 2015 / © PHOTO.VA - OSSERVATORE ROMANO

Santi Gioacchino e Anna: omaggio del Papa ai nonni

Comunicare il patrimonio di umanità e di fede

Quanto sono importanti i nonni nella vita della famiglia per comunicare il patrimonio di umanità e di fede essenziale per ogni società!”. Questo il tweet lanciato da papa Francesco oggi, mercoledì 26 luglio, memoria dei Santi Gioacchino e Anna, genitori di Maria e nonni di Gesù, sul suo account Twitter @Pontifex_it.

Sin dalla sua elezione al soglio petrino nel marzo 2013, il Pontefice italo-argentino richiama regolarmente l’attenzione sul ruolo dei nonni nella famiglia e nella società.

“Come è importante l’incontro e il dialogo tra le generazioni, soprattutto all’interno della famiglia”, disse venerdì 26 luglio 2013 a Rio de Janeiro. “Questo rapporto, questo dialogo tra le generazioni è un tesoro da conservare e alimentare!”, così aggiunse, invitando poi i giovani partecipanti alla GMG di Rio a salutare i nonni. “Loro, i giovani, salutano i propri nonni con tanto affetto e li ringraziano per la testimonianza di saggezza che ci offrono continuamente.”

Due anni dopo, durante l’Angelus di domenica 26 luglio 2015, il Pontefice ringraziò i nonni con le seguenti parole: “Vorrei salutare tutte le nonne e tutti i nonni, ringraziandoli per la loro preziosa presenza nelle famiglie e per le nuove generazioni. Per tutti i nonni vivi, ma anche per quelli che ci guardano dal Cielo, facciamo un saluto e un bell’applauso”.

Durante l’Udienza generale di mercoledì 11 marzo 2015, Jorge Bergoglio dedicò la sua intera catechesi sulla famiglia ai nonni. “La preghiera degli anziani e dei nonni è un dono per la Chiesa, è una ricchezza!”, così dichiarò. “Una grande iniezione di saggezza anche per l’intera società umana: soprattutto per quella che è troppo indaffarata, troppo presa, troppo distratta”, aggiunse.

“Com’è bello l’incoraggiamento che l’anziano riesce a trasmettere al giovane in cerca del senso della fede e della vita! E’ veramente la missione dei nonni, la vocazione degli anziani. Le parole dei nonni hanno qualcosa di speciale, per i giovani. E loro lo sanno”, così ricordò. (pdm)

About Anne Kurian

Laurea in Teologia (2008) alla Facoltà di teologia presso l'Ecole cathedrale di Parigi. Ha lavorato 8 anni per il giornale settimanale francese France Catholique" e participato per 6 mese al giornale "Vocation" del servizio vocazionale delle chiesa di Parigi. Co-autore di un libro sulla preghiera al Sacro Cuore. Dall'ottobre 2011 è Collaboratrice della redazione francese di Zenit. "

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione