Dona Adesso
Airplane climbing into the sky

Pixabay CC0

Salire con determinazione

Così come l’aereo è fatto per abitare l’altezza, così l’anima per abitare il Cielo

Sono all’aeroporto, seduto sull’aereo fermo in pista, con i motori al massimo. Il tempo piovigginoso, una fitta nebbia stagnante: mi pervade un senso di pigrizia e di sonnolenza. E’ l’alba.

Siamo pregati di spegnere il telefonino: lo ricevo come un invito a tagliare il rapporto con gli uomini per privilegiare quello con Dio; alla successiva raccomandazione di allacciare le cinture, avverti che sei chiamato a deciderti per Dio, a legarti a Lui, qualunque cosa accada.

Sono tutti momenti, passaggi che mi scuotono, mi svegliano per fare attenzione alla meraviglia che accade, in pista e soprattutto nel tuo animo, quando ci si fida e ci si abbandona.

Sulla pista l’aereo ha una partenza decisa, perentoria, determinata e con una progressione di velocità tale da farti schiacciare la schiena contro il sedile…

Poi il balzo, il decollo…Meno male…perché a quella velocità non si può stare sulla terra; è il cielo la pista per quella velocità;  l’aereo è fatto per abitare l’altezza; salendo s’inerpica, s’impenna, aggredisce il cielo con determinazione, in un rumore inizialmente assordante.

Su, su; per qualche minuto fra nuvole, nebbia e acqua. Vorresti quasi aiutarlo nell’operazione faticosa dello stacco che chiede al serbatoio un notevole consumo di carburante.

Poi sei nel sole, nell’azzurro…e la terra già lontana.

Ciao da p. Andrea

Per richiedere copie dei libretti di padre Andrea Panont e per ogni approfondimento si può cliccare qui.

About Andrea Panont

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione