Dona Adesso

Mons. Pierantonio Tremolada / Wikimedia Commons - MariMGC, CC BY-SA 4.0

Mons. Pierantonio Tremolada guiderà la diocesi di Brescia

Il finora vescovo ausiliare di Milano succede a mons. Luciano Monari

Dopo Milano e Pinerolo, anche Brescia ha un nuovo pastore. Papa Francesco ha accolto infatti le dimissioni offerte da mons. Luciano Monari, classe 1942, per raggiunti limiti di età, e ha nominato oggi, mercoledì 12 luglio 2017, suo successore il finora vescovo ausiliare di Milano, mons. Pierantonio Tremolada.

Il nuovo pastore della Chiesa bresciana è nato a Lissone, in provincia di Monza e Brianza, il 4 ottobre 1956. Dopo i suoi studi presso i seminari arcivescovili di Milano e l’ordinazione sacerdotale nel giugno 1981, mons. Tremolada frequenta a Roma il Pontificio Istituto Biblico, dove si laurea in Sacra Scrittura nel 1984 e consegue in un secondo momento, nel 1996, il dottorato con una tesi diretta dal noto gesuita francese (e cardinale) Albert Vanhoye.

Ha insegnato Sacra Scrittura al seminario di Venegono. E’ stato anche rettore responsabile della Formazione dei Diaconi permanenti e capo redattore della Rivista “Parole di Vita” dell’Associazione Biblica Italiana. Dal 2000 al 2014 è stato membro del Consiglio Presbiterale e dal 2012 al 2014 vicario episcopale per l’Evangelizzazione e i Sacramenti.

La nomina a vescovo ausiliare di Milano è arrivata nel maggio 2014. Ha ricevuto la consacrazione episcopale il 28 giugno dello stesso anno nel Duomo di Milano.

La diocesi di Brescia, le cui radici risalgono agli inizi del III secolo, contava 960.000 battezzati su 1.152.107 abitanti nel 2015. La Chiesa madre della diocesi lombarda è il Duomo Nuovo (o cattedrale estiva di Santa Maria Assunta), situato in piazza Paolo VI (già piazza del Duomo), a pochissimi passi dal Duomo Vecchio o Rotonda, ufficialmente concattedrale di Santa Maria Assunta(pdm)

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione