Dona Adesso

Mons. Bregantini: “Le unioni civili rendono poco attrattiva la famiglia”

L’arcivescovo di Campobasso-Bojano individua un legame tra il calo demografico, provocato dalla sfiducia nel futuro, e la rivoluzione antropologica in atto

Ancora una volta monsignor Bregantini si conferma uno dei vescovi più sensibili al dibattito sulla rivoluzione antropologica in atto. Il problema di fondo, secondo l’arcivescovo di Campobasso-Bojano, è l’inverno demografico, da lui definito “Fattore-V”, ovvero “fattore vecchiaia”.

Si fanno pochi figli, perché è “poco attrattiva la famiglia”, lamenta il presule in un comunicato, aggiungendo che si tratta di un “fenomeno complesso” che “incide negativamente sul futuro”.

Cercando di sintetizzare le cause del calo della natalità in Italia, monsignor Bregantini mette al primo posto la “crisi dei valori” che, unitamente a quella “economico-occupazionale”, ha evidentemente “intaccato dal di dentro la persona, in tutti questi anni di fatica e di lotta, minando le sue sicurezze, le sue aspirazioni”.

Regna un “senso di paura” che “incide in ogni sguardo al futuro”, cosicché “prima di fare un figlio, di metterlo al mondo, la coppia è come costretta a valutare strettamente bene i rischi e ancora peggio il probabile vantaggio, come se si trattasse di produrli, anziché concepirli”.

Questo comportamento sociale è, secondo l’arcivescovo di Campobasso, “l’amaro frutto del capitalismo imperante, che ha reso anche i rapporti affettivi del tutto precari o consumistici”, come conseguenza della “mancanza di fiducia nella vita, nelle istituzioni, nel futuro. Lo sguardo è diventato cioè sempre più corto!”, sottolinea Bregantini.

Una serie di fattori socio-culturali ed economici, dunque, che producono una sorta di “ragnatela davanti ai nostro occhi”. Ne è la riprova la recentissima approvazione della legge sulle unioni civili, che, pur avendo delle “necessità”, ammette il presule, “è anche molto ambigua” e poteva essere fatta “molto, molto meglio”, ovvero “con maggiore saggezza e serenità”, soprattutto venendo “ben esaminata in commissione”.

Aver posto la fiducia su una legge che era “di coscienza” e che “chiedeva una stretta valutazione personale, prima ancora che politica”, rischia di tradursi in un “grande pasticcio educativo, nel cuore di nostri giovani”.

“Se infatti un giovane che partecipa in comune al gesto dell’unione civile di due suoi coetanei, due maschi – spiega monsignor Bregantini – sente ripetere quasi le stesse formule che sente in chiesa tra uno sposo ed una sposa del paese, si chiederà che senso abbia formare una famiglia, con tutte le sue fatiche e le difficoltà future. Cioè, non stiamo rendendo più attrattiva la famiglia. Non appare più bella, pur se esigente”.

Tornando a parlare del “Fattore V”, l’arcivescovo denuncia come la crisi demografica stia intaccando drammaticamente ampi settori della sua diocesi e di tutto il Molise, minacciando il senso di sicurezza della persona, che avverte sempre più la precarietà della propria esistenza.

Monsignor Bregantini si è poi soffermato sul valore della maternità, vero baluardo contro le crisi dei nostri tempi. “La domanda sulla vita – ha detto – è come una musica, sopita dentro i tanti rumori del mondo indifferente, ma che aspetta di germogliare al nostro ascolto più intimo”.

Di seguito, l’arcivescovo di Campobasso ha auspicato la “proclamazione di reato universale dell’utero in affitto”, oltre che “una seria innovativa legislazione sul complesso tema delle adozioni”.

Per creare i presupposti per una rinascita della famiglia, “quella vera che fa figli”, c’è bisogno, ha concluso, di un “vero e concreto pacchetto di aiuti precisi a sostegno”, perché “solo così i nostri paesi torneranno a sorridere. O a gioire, sotto la luna, per una goccia di rugiada, su una mimosa in fiore”.

 

 

 

About Luca Marcolivio

Roma, Italia Laurea in Scienze Politiche. Diploma di Specializzazione in Giornalismo. La Provincia Pavese. Radiocor - Il Sole 24 Ore. Il Giornale di Ostia. Ostia Oggi. Ostia Città (direttore). Eur Oggi. Messa e Meditazione. Sacerdos. Destra Italiana. Corrispondenza Romana. Radici Cristiane. Agenzia Sanitaria Italiana. L'Ottimista (direttore). Santini da Collezione (Hachette). I Santini della Madonna di Lourdes (McKay). Contro Garibaldi. Quello che a scuola non vi hanno raccontato (Vallecchi).

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione