Dona Adesso

Misericordia in azione: concorso per classi di catechismo

Per partecipare basta raccontare attraverso immagini o video un opera di misericordia realizzata con i bambini

In quest’anno Giubilare della Misericordia più volte Papa Francesco ha esortato il popolo cristiano a vivere e a praticare concretamente le opere di misericordia. Per questo NET, apostolato rivolto all’evangelizzazione dei bambini, ha indetto un concorso attraverso la sua Pagina Facebook.

Partecipare è semplice e gratuito: basta postare sulla pagina Facebook del progetto o inviare come messaggio privato una o più foto (o un video) che riassuma e testimoni l’opera o le opere di misericordia che avete vissuto con i vostri bambini del catechismo, dell’oratorio o della classe di religione insieme ad una breve descrizione-testimonianza dell’attività svolta durante quest’ultimo anno, dall’apertura del Giubileo (dicembre 2015 ad oggi, maggio 2016) entro il 31 maggio p.v.

Deve trattarsi di opere concrete: dare da mangiare agli affamati, vestire gli ignudi etc., nel limite del possibile data l’età dei bambini.

“Vogliamo promuovere una dimensione missionaria della fede cristiana – dicono gli organizzatori – che si dimostra anche attraverso le opere, perché crediamo che sia importante iniziare a formare piccoli evangelizzatori  missionari sin dalla più tenera età; fedeli ad uno dei nostri slogan che recita “Dimmi e dimentico, mostrami e ricordo, fammi fare e imparo”  crediamo che aiuti avere un approccio pratico con i bambini, per far capire loro che “fare le cose per Gesù” è normale e bello.

In palio un abbonamento semestrale alla rivista con il Vangelo della domenica a fumetti Domenica NET per ciascun bambino del gruppo. Il concorso è rivolto a classi di catechismo o di religione della scuola primaria, per bambini dai 6 agli 11 anni.

***

Consultare sul sito il regolamento del concorso.

Per maggiori informazioni:

06.66543893

info@amicidinet.it

www.amicidinet.it

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione