Dona Adesso
Mary Untier of Knots

Mary Untier of Knots - Wikimedia Commons

Maria che scioglie i nodi: la testimonianza di due coniugi francesi

Denis e Suzel Bourgerie si sono conosciuti proprio pregando la celebre novena cara a papa Francesco. E hanno avuto una vita piena di grazie…

Per molti romani è stata una sorpresa, la testimonianza dei coniugi Bourgerie in due chiese della capitale. Denis e Suzel Bourgerie, fondatori del celebre santuario di Campinas e della Novena a Maria che scioglie i Nodi, nei giorni scorsi sono stati ricevuti in Vaticano.

A fine giornata, poi, la coppia di sposi non si è sottratta alle domande di adulti e ragazzi che, in questi anni hanno conosciuto questa devozione tanto cara a papa Francesco.

Fu proprio il cardinale Bergoglio a introdurre in Argentina il filiale affidamento alla Madonna raffigurata in un dipinto con un nastro tra le mani. Con il passare degli anni e il susseguirsi di prodigiose testimonianze di rinascita, l’appello alla Vergine si è diffuso in tutto il Sud America.

Infatti, la vita di ogni uomo è intralciata da nodi o problemi che ostruiscono il fluire della felicità. Solo una Donna può accogliere questi affanni, che spesso ci bloccano per anni, e risolverli secondo la Volontà del suo Divin Figlio. Lo ha sperimentato pienamente Denis, aviatore affermato e brillante, consacrato da bambino dalla mamma nella cattedrale di Notre Dame de Paris.

Quest’uomo desiderava un tesoro più grande dei successi professionali e fiducioso implorò la Madre di Cristo per trovare la donna della sua vita. Anche Suzel sperava in cuor suo di condividere la vita cristiana con uno sposo straordinario. Il Signore aveva nei Suoi progetti questo incontro ed i due si riunirono in Brasile per un luminoso fidanzamento che li condusse al matrimonio cattolico.

Nell’incontro tenuto presso la parrocchia dei Rogazionisti di piazza Asti, Denis ha raccontato anche delle difficoltà incontrate nel luogo dove sorgeva l’iniziale Chiesa di Maria Porta del Cielo. In questa città, non molto distante da San Paolo, sorgeva una inquietante discoteca con simbologia pagana che quotidianamente invitava allo sballo ed alla perdizione.

Dopo una lunga ma fiduciosa attesa la Provvidenza gli ha permesso l’acquisto della discoteca che è stata trasformata in una grandissima casa di preghiera che ogni giorno accoglie migliaia di pellegrini e bisognosi.

Da questo santuario si è diffusa la Novena scritta dalla signora Bourgerie, con una invocazione per essere consolati da preoccupazioni, conflitti relazionali, problemi economici, ecc.

Grazie ad Alessandra, giovane di Nuovi Orizzonti, nella serata romana dopo la spiegazione del quadro, Denis ha vigorosamente detto a tutti i presenti che “chiunque desidera incontrare l’amore sponsale può chiedere a Dio ciò, attraverso una lista, con le caratteristiche che la persona dovrebbe avere!”. [G.S.]

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione