Dona Adesso

Santa Maria delle Grazie (San Giovanni Rotondo) / Wikimedia Commons - Emilio Piovesan, CC BY 3.0

Il card. Amato chiuderà il giubileo di Padre Pio

Primo centenario dell’arrivo del frate a San Giovanni Rotondo

A presiedere venerdì 28 luglio la chiusura dell’anno giubilare indetto per il centenario dell’arrivo di san Pio da Pietrelcina a San Giovanni Rotondo, in provincia di Foggia, sarà il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle cause dei santi. Lo ha reso noto ieri sera, martedì 25 luglio 2017, l’agenzia SIR.

Il porporato presiederà le due liturgie conclusive. La prima è la Messa alle ore 11 nella chiesa inferiore San Pio da Pietrelcina, che vedrà la partecipazione dell’arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, mons. Michele Castoro, nonché del ministro provinciale dei Frati Minori Cappuccini, Maurizio Placentino. Poi la sera, alle ore 19, il cardinale presiederà l’inaugurazione e la benedizione del “Luogo della memoria”, alla presenza di autorità religiose, civili e militari.

Alle ore 20 partirà una fiaccolata, la quale sarà seguita da un’opera musicale su Padre Pio, intitolata “Arriva lu Sand” (Arriva il Santo).

Padre Pio (al secolo Francesco Forgione, 1887-1968) è stato beatificato il 2 maggio 1999 da papa Giovanni Paolo II, che lo ha proclamato santo poi il 16 giugno 2002.

Nato il 25 maggio 1887 a Pietrelcina, nell’arcidiocesi di Benevento, il futuro santo entrò nel noviziato dell‘Ordine dei Frati Minori Cappuccini a Morcone, in provincia di Benevento, dove prese il nome di Frate Pio.

Dopo l’ordinazione sacerdotale, ricevuta il 10 agosto del 1910 nel Duomo di Benevento, rimane — salvo qualche breve interruzione — a Pietrelcina fino al 1916. Nel settembre dello stesso anno fu inviato al convento di San Giovanni Rotondo, dove rimarrà fino alla sua morte.

Noto per il suo amore di Dio e del prossimo, Padre Pio è conosciuto soprattutto per l’intensità con la quale usava celebrare l’Eucaristia. Fece costruire inoltre l’ospedale “Casa Sollievo della Sofferenza” a San Giovanni Rotondo, inaugurato il 5 maggio del 1956.

Numerosissime le persone che andavano a confessarsi dal frate con le stimmate, apparse per la prima volta nel settembre 1910, per poi scomparire e riapparire nel settembre 1918, per rimanere fino alla sua morte all’età di 81 anni, il 23 settembre 1968. (pdm)

About Anne Kurian

Laurea in Teologia (2008) alla Facoltà di teologia presso l'Ecole cathedrale di Parigi. Ha lavorato 8 anni per il giornale settimanale francese France Catholique" e participato per 6 mese al giornale "Vocation" del servizio vocazionale delle chiesa di Parigi. Co-autore di un libro sulla preghiera al Sacro Cuore. Dall'ottobre 2011 è Collaboratrice della redazione francese di Zenit. "

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione