Dona Adesso
Dove of the Holy Spirit in Saint Peter's Basilica

Wikimedia

“Educarsi alla bellezza”. Progetto per clero e artisti su committenza opere d’arte

L’iniziativa realizzata da Dicastero Cultura e CEI. Il 19 gennaio la presentazione in Vaticano

Il prossimo 19 gennaio, alle 11.30, presso il Pontificio Consiglio della Cultura, alla presenza del card. Gianfranco Ravasi, presidente del medesimo Dicastero, e del segretario generale della CEI, mons. Nunzio Galantino, sarà presentato il progetto “Educarsi alla Bellezza. Indagine sulla formazione del clero e degli artisti in vista della committenza di opere d’arte per il culto cristiano”. 

Il progetto, realizzato dal Dipartimento “Arte e Fede” del Pontificio Consiglio della Cultura e dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della Conferenza Episcopale Italiana, col sostegno della Fondazione per i Beni e le Attività Culturali ed Artistiche della Chiesa, vuole evidenziare quale sia il livello di formazione estetica e storico-artistica del clero secolare e religioso, degli operatori pastorali e culturali delle diocesi (docenti di religione, catechisti, guide turistiche, volontari, ecc.), e quale formazione specifica sia rivolta agli artisti chiamati ad operare in ambito ecclesiale (architetti, pittori, scultori, musicisti, orafi, fotografi, ecc.) per realizzare opere che si inseriscano nei luoghi di culto e siano a servizio della liturgia.

L’indagine sarà sviluppata nell’ambito del territorio italiano e prenderà in considerazione i dati relativi agli ultimi 3 anni (2014-2016), come pure tutte le iniziative svolte a vari livelli (corsi universitari, master, cicli di conferenze, convegni, settimane di studio, riviste e pubblicazioni, ecc.) tenendo conto dei destinatari principali.

La finalità di questa ricerca, che verrà effettuata attraverso l’elaborazione dei dati che verranno raccolti tramite un apposito sistema informatico, è creare una “mappa” per mezzo della quale capire se e quale sia l’offerta formativa destinata a chi lavora – o lavorerà nei prossimi anni – nell’ambito della committenza ecclesiale, della creazione di opere d’arte destinate ai luoghi di culto. I risultati di questa ricerca, adeguatamente considerati, faranno emergere domande e problemi sui quali riflettere per proporre successivamente le opportune iniziative.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione