Dona Adesso
Card. Philippe Barbarin

Wikimedia Commons

Barbarin interrogato oggi dalla polizia francese

Il porporato è stato chiamato a rispondere sulla vicenda del sacerdote Bernard Preynat, sospettato di una lunga serie di abusi su minori negli anni ’80 e ’90

L’arcivescovo di Lione, il cardinale Philippe Barbarin, è stato interrogato questa mattina dalla polizia francese nell’ambito di un’inchiesta sull’omessa denuncia contro un prete della sua diocesi accusato di abusi sessuali su minori. L’arcivescovo è arrivato a piedi, attorno alle 8, nei locali del commissariato e – hanno riferito i funzionari – è stato interrogato in regime di audizione libera e non è in stato di fermo.
In particolare, il porporato è stato chiamato a rispondere sulla vicenda del sacerdote Bernard Preynat, sospettato di una lunga serie di violenze sessuali su giovani scout tra il 1986 e il 1991. Il cardinale ha sempre negato di aver coperto abusi. Alla stampa uno dei suoi avvocati, ha detto: “È stato sentito come testimone e come per ogni testimone, gli è stato chiesto cosa sappia”. Il portavoce del cardinale afferma invece aggiunge che questa udienza non preannuncia né anticipa l’apertura di un’indagine penale.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione