João Batista & Lucila Yurie, Fatima / © ZENIT - AB

Il miracolo del piccolo Lucas

La guarigione scientificamente inspiegabile del piambino brasiliano porta alla canonizzazione dei pastorelli Jacinta e Francisco Marto

Share this Entry

Lucas, un bambino brasiliano, dopo aver avuto un incidente, nel 2013, è inspiegabilmente, per la scienza, guarito. Il fatto è stato testimoniato l’11 maggio 2017 dai genitori di Lucas alla stampa internazionale.
Il miracolo ha posto il tassello mancante per la canonizzazione di Francisco e Giacinta Marto, i pastorelli protagonisti, insieme alla cugina Lucia, delle apparizioni mariane di Fatima iniziate nel 1917.
Originario di Juranda (Brasile), Lucas il 3 marzo 2013 –dieci giorni prima dell’elezione di Papa Francesco– giocando con la sorella Eduarda è caduto da una finestra, effettuando un volo di poco più di sei metri.
Lucas, a seguito della caduta, ha subito un trauma cranico con perdita di tessuto celebrale. La grave situazione clinica costrinse al trasferimento in un ospedale di Campo Mourao a Parana, dove arrivò in coma dopo due arresti cardiaci con poche possibilità di sopravvivere.
A questo punto per i genitori non resta altro da fare: pregare Gesù e la Madonna di Fatima, per la quale nutrono una grande devozione. Fanno richieste di preghiera anche alle suore dell’ospedale, ma la suora che accolse la richiesta non girò questa alla comunità.
I giorni passavano e Lucas peggiorava sempre di più: se non fosse morto, diagnosticarono i medici, avrebbe comunque avuto una ripresa lenta e piena di complicazioni si parlava addirittura di “stato vegetativo”. Il 6 marzo, si pensò ad un altro trasferimento per la mancanza di strumenti adatti alle cure del piccolo.
Il 7 marzo, i genitori chiesero di nuovo preghiere alle suore dell’ospedale. Una suora subito corse a pregare, davanti alle reliquie dei pastorelli in prossimità del Tabernacolo, sentendo venirle dal cuore le parole: “Salvate questo bambino come voi!”.
Dopo due giorni di intensa preghiera, Lucas si svegliò, cominciò a parlare, chiese della sorellina. Il giorno 11 uscì dalla terapia intensiva e il 15 dall’ospedale, senza riportare alcuna conseguenza.
Il miracolo è compiuto! I medici non hanno saputo dare una spiegazione scientifica all’accaduto.
Il padre Joao, visibilmente emozionato, ha ringraziato “Dio per la guarigione di Lucas”, riconoscendo nell’accaduto prodigioso l’intercessione di Francisco e Giacinta. Ha inoltre ringraziato il personale medico che ha curato Lucas, Suor Angela che ha portato avanti il processo di canonizzazione dei pastorelli e il santuario di Fatima per l’invito all’evento, ma in modo particolare ha ringraziato “tutti coloro che hanno pregato per Lucas”.
In conclusione, i genitori hanno espresso la loro grande gioia per la canonizzazionedi Francisco e Giacinta che, non solo hanno intercesso per Lucas, ma proteggono ancora la loro famiglia. (gc)

Share this Entry

Anita Bourdin

Giornalista francese accreditata presso la Santa Sede dal 1995. Direttrice éditoriale di fr.zenit.org . Ha creato il servizio francese di Zenit nel gennaio 1999. Master in giornalismo. Laura in lettere classiche (Sorbonne). Abilitazione al dottorato in teologia biblica (PUG). Corrispondente a Roma di Radio Espérance.

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione