Aumenta la generosità dei cattolici verso la Santa Sede

CITTA’ DEL VATICANO, venerdì, 6 luglio 2007 (ZENIT.org).- Nell’ultimo anno è aumentata la generosità dei cattolici verso la Santa Sede, secondo quanto ha rivelato questo venerdì il Cardinale Sergio Sebastiani, Presidente della Prefettura degli Affari Economici della Santa Sede.

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

“Nel 2006, oltre ad altri introiti di minore entità, la massa oblativa proveniente da Conferenze Episcopali, Diocesi, Istituti religiosi, fedeli ed Enti vari è passata da 73,9 milioni del 2005, a 86 milioni di euro nel 2006”, ha affermato.

La Santa Sede si conforma “di organismi che assistono da vicino il Santo Padre nella sua missione di Pastore universale a servizio delle Chiese locali, come anche a beneficio dell’umanità come operatore di pace nel mondo, essi non producono in genere ricavi”, ha spiegato Sebastiani.

Per questo motivo, il Codice di Diritto Canonico invita (canone 1271) i Vescovi a venire incontro liberamente alle necessità della Santa Sede per sostenerne l’attività, così come il canone 1263 prescrive alle parrocchie di sostenere l’attività della Curia diocesana.

I Dicasteri della Curia Romana sono la Segreteria di Stato, Rappresentanze Pontificie (in tutto il mondo), Congregazioni Romane, Pontifici Consigli, il Sinodo dei Vescovi ed altri uffici.

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione