Dona Adesso

@ Servizio Fotografico - L'Osservatore Romano

Presentate Lettere Credenziali dell’ambasciatore della Romania

Si tratta di Liviu-Petru Zăpîrţan, già ambasciatore presso il Gran Ducato di Lussemburgo, con una lunga carriera accademica alle spalle

Questa mattina, alle 10, Papa Francesco ha ricevuto in udienza Liviu-Petru Zăpîrţan, nuovo ambasciatore di Romania presso la Santa Sede, in occasione della presentazione delle Lettere Credenziali.

Nato a Sieu-Odorhei (Jud. Bistrita Nasaud, Romania) l’11 luglio 1947, sposato, Zăpîrţan ha ricoperto, tra gli altri, i seguenti incarichi: lettore universitario presso la Facoltà di Storia e Filosofia dell’Università Babeş-Bolyai di Cluj Napoca (Romania), 1975-1990; professore alla Facoltà di Diritto, 1990-2012; ambasciatore presso il Gran Ducato di Lussemburgo, 1996-2000.

Già cofondatore dell’Istituto Italo-rumeno di Studi Storici presso l’Università Babeş-Bolyai, Cluj, 2003, è stato anche professore Universitario presso il Dipartimento di Storia della Filosofia Antica e Medievale della Facoltà di Storia e Filosofia dell’Università Babeş-Bolyai, 2005-2012.

Tra gli altri ruoli svolti: direttore della Scuola Dottorale di Filosofia Politica dell’Università Babeş-Bolyai, presso la Facoltà di Storia e di Filosofia, e successivamente presso l’Istituto di Studi Dottorali, 2005-2016; membro dell’European Law Institut a Vienna (Austria), 2012; professore Universitario presso l’Istituto di Studi Dottorali dell’Università Babeş-Bolyai, dal 2012 ad oggi.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione