Dona Adesso

Copyright: Servizio Fotografico L'Osservatore Romano

L’appello del Santo Padre per Gerusalemme

Udienza Generale – Aula Paolo VI – 6 dicembre 2017

Dopo il saluto ai gruppi di fedeli nel corso dell’Udienza Generale, Papa Francesco ha rivolto un appello per Gerusalemme esprimendo la Sua profonda preoccupazione per l’attuale situazione. Il Santo Padre ha chiesto a tutti di “rispettare lo status quo della città, in conformità con le pertinenti Risoluzioni delle Nazioni Unite”. “Gerusalemme è una città unica, sacra per gli ebrei, i cristiani e i musulmani, che in essa venerano i Luoghi Santi delle rispettive religioni, ed ha una vocazione speciale alla pace”, così il Pontefice ha sottolineato assicurando le Sue preghiere.

***

Pubblichiamo di seguito il testo integrale dell’appello:

Il mio pensiero va ora a Gerusalemme. Al riguardo, non posso tacere la mia profonda preoccupazione per la situazione che si è creata negli ultimi giorni e, nello stesso tempo, rivolgere un accorato appello affinché sia impegno di tutti rispettare lo status quo della città, in conformità con le pertinenti Risoluzioni delle Nazioni Unite. Gerusalemme è una città unica, sacra per gli ebrei, i cristiani e i musulmani, che in essa venerano i Luoghi Santi delle rispettive religioni, ed ha una vocazione speciale alla pace. Prego il Signore che tale identità sia preservata e rafforzata a beneficio della Terra Santa, del Medio Oriente e del mondo intero e che prevalgano saggezza e prudenza, per evitare di aggiungere nuovi elementi di tensione in un panorama mondiale già convulso e segnato da tanti e crudeli conflitti.

© Copyright – Libreria Editrice Vaticana

About Britta Dörre

Britta Dörre è laureata in storia dell’arte, in scienza delle discipline storiche e in giurisprudenza presso l’ Università di Passau. Ha lavorato presso la Bibliotheca Hertziana a Roma (borsista, Fototeca e collaborazione scientifica presso il progetto Ars Roma) e presso l'Ambasciata della Repubblica Federale di Germania presso la Santa Sede (Cerimoniale, Cultura, Stampa).

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione