Dona Adesso
St. Peter's Square

PHOTO.VA

Il 31 gennaio dal Papa la Carovana della Pace dell’Azione Cattolica ragazzi

Previsti 3mila partecipanti al tradizionale incontro, a conclusione del Mese della Pace, che avrà inizio nella Chiesa Nuova e si concluderà in piazza San Pietro per l’Angelus

Domenica 31 gennaio i ragazzi dell’Azione cattolica di Roma parteciperanno con i loro educatori e genitori alla Carovana della Pace che culminerà nella preghiera dell’Angelus in piazza San Pietro con Papa Francesco il quale ascolterà il messaggio a lui indirizzato da due bambini dell’Azione cattolica ragazzi (Acr) di Roma.

L’evento si colloca al termine del Mese della Pace, tradizionalmente dedicato dalla Chiesa e dall’Azione Cattolica alla riflessione su questo tema. Si prevedono circa 3mila partecipanti che si ritroveranno alle ore 8 a Santa Maria in Vallicella (Chiesa Nuova) dove si terrà la celebrazione eucaristica. Al termine della liturgia partirà il festoso corteo che, sotto lo slogan “La Pace viaggia forte!”, attraverserà via della Conciliazione seguendo il percorso giubilare per giungere a piazza San Pietro, dove i partecipanti compiranno il passaggio della Porta Santa.

Successivamente, raggiungeranno il settore loro riservato dove saranno accolti dal cardinale vicario Agostino Vallini, dal vescovo Mansueto Bianchi, assistente Generale Azione cattolica italiana, don Marco Ghiazza, assistente nazionale dell’Acr, Martino Nardelli, segretario nazionale Acr, don Sergio Bonanni, assistente generale dell’Azione cattolica di Roma, Rosa Calabria, presidente diocesano dell’Azione cattolica di Roma, i vicepresidenti dell’Azione cattolica della diocesi di Roma, Nicoletta Di Bello, Andrea Casavecchia, Chiara Calzolaro, Emanuele De Santis, l’assistente diocesano Acr, don Alfredo Tedesco, e i responsabili diocesani dell’Acr di Roma Marco Caporicci e Chiara Di Ianni.

Quindi prenderanno parte all’Angelus di Papa Francesco. A seguire, due ragazzi dell’Acr di Roma, a nome di tutta l’associazione diocesana, leggeranno un messaggio rivolto al Santo Padre dalla finestra del suo studio nel Palazzo Apostolico.

“La Carovana – spiegano gli organizzatori – è il punto di arrivo di un percorso che tutti i ragazzi dell’Acr,  insieme all’intera Chiesa Cattolica, hanno condiviso nei gruppi parrocchiali durante il mese di gennaio. A misura di bambino, in modo divertente e colorato, i ragazzi dell’Acr intendono lanciare il messaggio che la Pace è possibile se ognuno si impegna a vivere nel rispetto soprattutto di coloro che ci sono più vicini”.

Nel nome di questa attenzione al prossimo i ragazzi sono stati invitati a sostenere due progetti di solidarietà: il primo, a livello nazionale, è a sostegno della diocesi di Agrigento che è impegnata in prima linea nell’accoglienza dei rifugiati; il secondo, a livello diocesano, vuole sostenere due strutture della Caritas: una casa di accoglienza per mamme con bambini, la “Casa di Christian”, e il progetto dei “Laboratori Artigianali per detenuti minorenni” rivolto ai ragazzi di Casal Del Marmo.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione