Dona Adesso
Giovanni Paolo II

Giovanni Paolo II - Wikimedia Commons

GMG. La Cerimonia di apertura incentrata su Giovanni Paolo II

In programma il 26 luglio, a Cracovia, la staffetta della Fiamma della Misericordia, seguita dal pellegrinaggio dei simboli della Gmg e la Messa presieduta dal card. Dziwisz

Bisogna portare al mondo il fuoco della misericordia”, diceva Giovanni Paolo II ai giovani di ogni angolo del globo. Una missione, quella affidata dal Papa polacco, che si realizzerà durante il primo incontro di apertura della Giornata Mondiale della Gioventù, durante il quale si terrà il pellegrinaggio della Fiamma della Misericordia da Łagiewniki a Błonia.

Il percorso – spiega il sito ufficiale della Gmg – toccherà tutti i luoghi di Cracovia che sono stati importanti per Wojtyla sia nel periodo del suo pontificato, sia in quello precedente, come ad esempio la chiesa di San Floriano e la Cattedrale del Wawel. Sarà una consorella della Congregazione delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia di Łagiewniki a iniziare la staffetta, e come lei le persone seguenti trasporteranno la Fiamma della Misericordia fino a che alla fine non verrà consegnata al card. Stanisław Dziwisz che celebrerà poi la Santa Messa. Il Fuoco della Misericordia brucerà sull’altare e accompagnerà i pellegrini per tutta la durata della Gmg. Lungo la strada sulle tracce di Giovanni Paolo II, saranno mostrati i documenti nei quali si vede il Papa polacco in questi luoghi.

Il pellegrinaggio della Fiamma della Divina Misericordia verrà trasmesso anche su dei maxischermi a Błonia, accompagnato dalle testimonianze di esperienze di misericordia e di incarnazione concreta degli insegnamenti di Giovanni Paolo II nella vita di alcune persone. Allo stesso tempo si esibiranno sul palco alcuni animatori di Lednica 2000 che balleranno e faranno divertire i giovani, numerosi artisti e un coro di bambini africani.

Parola d’ordine del primo giorno sarà “Giovanni Paolo II: l’iniziatore della GMG”; verrà quindi spiegata la storia del pellegrinaggio dei simboli della Giornata Mondiale della Gioventù: la Croce e l’Icona della Madonna Salus Populi Romani si sposteranno tra i settori di Błonia e verranno trasportate da alcuni gruppi di giovani che arrivano dai Paesi nei quali si sono tenute le scorse GMG, in ordine cronologico. Questi giovani durante la processione indosseranno le magliette con i loghi delle scorse edizioni e sventoleranno le bandiere dei loro Paesi. Parallelamente sugli schermi verranno trasmessi dei brevi filmati sugli eventi mondiali del passato, sulle note degli inni delle scorse edizioni.

Il momento più importante del programma sarà infine la Santa Messa, celebrata sempre in ricordo di Wojtyla. Significative anche le preghiere sulla beatitudine e sui frutti spirituali degli incontri della gioventù. E poiché la Polonia si trova vicino all’Europa Orientale, il Vangelo sarà letto sempre secondo due riti: quello romano-cattolico e quello greco-bizantino. Della musica liturgica della Cerimonia di Apertura si occuperà padre Robert Tyrała.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione