Dona Adesso

Udienza ai bambini ammalati di tumore dalla Clinica di Oncologia di Wrocław (Polonia) - Foto © Vatican Media

“A ognuno di noi il Signore ha dato un angelo custode”

Udienza ai bambini ammalati di tumore dalla Clinica di Oncologia di Wrocław (Polonia)

Questa mattina, nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico, il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza i bambini ammalati di tumore provenienti dalla Clinica di Oncologia di Wrocław (Polonia).

Pubblichiamo di seguito il saluto che il Papa ha rivolto a braccio ai presenti nel corso dell’incontro:

Saluto del Santo Padre

Grazie della visita! Sono contento di vedervi e di salutarvi. Grazie tante.
Il vostro cammino nella vita è un po’ difficoltoso, cari bambini, perché dovete curarvi, vincere la malattia o convivere con la malattia: questo non è facile. Ma voi avete tanti amici, tanti amici che vi aiutano tanto. E anche i vostri familiari vi aiutano ad andare avanti. Pensate bene questo: non c’è difficoltà, nella vita, che non si possa vincere. La vittoria è differente per ciascuna persona: ognuno vince a modo suo, ma sempre vincere è l’ideale, è l’orizzonte per andare avanti. Non scoraggiatevi. E poi, un’altra cosa: a ognuno di noi il Signore ha dato un angelo custode, da quando siamo piccoli fino a che siamo anziani. Il Signore lo ha dato perché ci aiuti nella vita. Ognuno di voi ha il suo.
Abituatevi a parlare con il vostro angelo, perché vi custodisca, vi dia ispirazione e vi porti a vincere sempre nella vita. E a voi che accompagnate questi bambini: grazie! Grazie perché vi prendete cura di questi bambini, li aiutate a crescere. Avete visto che voi siete molto importanti, perché per ascoltare e parlare con il Papa avete bisogno di due interpreti: siete importanti! Adesso io vorrei darvi la benedizione e poi salutarvi; ma prima preghiamo la Madonna, l’Ave Maria in polacco: [Ave Maria, …] [Benedizione]

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione