Card. Pietro Parolin (agosto 2017) - Foto © CTV - OSSERVATORE ROMANO

Il Card. Parolin sul dialogo con la Cina

Intervista al cardinal Parolin pubblicato il 31 gennaio 2018 nel quotidiano “La Stampa”

Share this Entry

Vi siamo vicini”; queste le parole del cardinal Parolin sul rapporto della Santa Sede con i vescovi cinesi. In Cina ci sono due comunità di fedeli, ma non due chiese, ha chiarito il cardinale segretario di stato nel intervista a Vatican Insider pubblicato ieri nel quotidiano La Stampa.

Il cardinal Parolin confida nella fede salda dei cattolici cinesi le cui sofferenze la Chiesa non dimentica. Obbedienza e fedeltà verso il Successore di Pietro sono state definite dal cardinale il migliore modo per rendere omaggio ai martiri cinesi. La Santa Sede, attraverso il dialogo con i fedeli cinesi, aspira a riconciliazione e unità. Il cardinal Parolin si è dichiarato fiducioso riguardo le elezioni dei vescovi in Cina auspicando la fine di contrasti e polemiche su legittimità ed ufficialità degli alti prelati. Il numero due del Vaticano ha sottolineato che non esiste la soluzione perfetta; servono tempo e pazienza. La Santa Sede è un mediatore per costruire un dialogo rispettoso e vero e annunciare il vangelo. La Chiesa non vuole cambiare struttura o amministrazione dello Stato, ma solo promuovere il bene comune, ha affermato il cardinale.

Share this Entry

Staff Reporter

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione