Rimosso il gesso al polso, il Papa comincia la riabilitazione

Il medico personale parla di risultato “ottimale”

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

CASTEL GANDOLFO, venerdì, 21 agosto 2009 (ZENIT.org).- Questo venerdì Benedetto XVI, nell’ambulatorio medico del Palazzo Apostolico di Castel Gandolfo, “è stato sottoposto a rimozione dell’apparecchio gessato e dei mezzi di sintesi già applicati il 17 luglio scorso presso l’ospedale di Aosta in seguito alla frattura del polso destro”.

Secondo quanto riferito in una dichiarazione dal medico personale del Papa, Patricio Polisca, pubblicata questo venerdì dalla Sala Stampa della Santa Sede, “è stata effettuata una radiografa di controllo che ha evidenziato la consolidazione della frattura. Il risultato finale nel suo complesso può definirsi ottimale”.

Il Pontefice era stato sottoposto a una prima radiografia e a un conseguente controllo medico, il 25 luglio, quando si trovava ancora nella Valle d’Aosta a trascorrere le sue vacanze.

Secondo il medico personale del Papa, “il recupero funzionale, immediatamente iniziato, sarà completato mediante un adeguato programma riabilitativo”.

Print Friendly, PDF & Email
Share this Entry

ZENIT Staff

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione