Dona Adesso
Pontifical University of the Holy Cross (PUSC)

WIKIMEDIA COMMONS

Vocazione e missione dei laici. A 50 anni dal decreto “Apostolicam Actuositatem”

Martedì 10 novembre, alla Santa Croce, una giornata di studio promossa dal Pontificio Consiglio per i Laici

Il 10 novembre 2015 si terrà in Roma, presso l’Aula Magna “Giovanni Paolo II” della Pontificia Università della Santa Croce, la Giornata di Studio dal titolo “Vocazione e missione dei laici. A cinquant’anni dal decreto Apostolicam actuositatem”, con la quale il Pontificio Consiglio per i Laici ha inteso celebrare questo importante anniversario della promulgazione del decreto conciliare (promulgato il 18 novembre 1965) che, nel contesto del Concilio Vaticano II, ha inteso analizzare e rilanciare l’importanza della vocazione e della missione dei fedeli laici nella Chiesa e nel mondo.
 
Fu proprio l’autorevole auspicio formulato in tale decreto di vedere costituito “presso la Santa Sede uno speciale segretariato per il servizio e l’impulso dell’apostolato dei laici” (AA 26) che diede vita a quello che è oggi il Pontificio Consiglio per i Laici, che opera al servizio del Santo Padre per la promozione del laicato nella Chiesa e nel mondo contemporaneo.
 
All’intento celebrativo si associa la volontà, da parte del Pontificio Consiglio per i Laici, di proporre una riflessione sullo stato attuale del pensiero teologico e della prassi pastorale in relazione al laicato e soprattutto di confrontarsi con le grandi sfide che interpellano i fedeli laici nel contesto sociale e culturale odierno, anche in considerazione delle continue sollecitazioni in tal senso presenti nel Magistero di Papa Francesco ed in particolare nella Esortazione Apostolica Evangelii gaudium.
Parteciperanno, in qualità di relatori, autorevoli esperti provenienti da diversi Paesi del mondo.
 
I lavori si apriranno con la relazione del reverendo prof. Philip Goyret, docente universitario di ecclesiologia, che traccerà un quadro di sfondo sulle novità dell’insegnamento del Concilio Vaticano II sui fedeli laici; seguirà un intervento a due voci in cui il reverendo prof. Arturo Cattaneo della facoltà teologica di Lugano e il Prof. Guzmán M. Carriquiry Lecour, Segretario incaricato della Vice Presidenza della Pontificia Commissione per l’America Latina, analizzeranno aspetti teologici ed ecclesiologici inerenti all’identità e alla missione del laicato nella Chiesa e nel mondo, dal Concilio Vaticano II ad oggi.
 
Nel pomeriggio il cardinale Robert Sarah, prefetto della Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, approfondirà il tema del ruolo dei laici di fronte alle sfide antropologiche contemporanee.Seguirà un panel in cui diversi esperti (Costanza Miriano, giornalista, Franco Nembrini, docente di letteratura italiana, Michel Roy, segretario generale di Caritas Internazionalis, l’onorevole Paola Binetti, psichiatra e deputata al Parlamento italiano) si confronteranno su diverse tematiche di attualità e sfide attinenti alla missione dei fedeli laici oggi: famiglia, educazione, povertà, bene comune.
La giornata, in cui si riservano tempi congrui per la discussione e l’approfondimento da parte degli uditori, si concluderà con la presentazione della sinossi del decreto Apostolicam Actuositatem ad opera di Sua Eccellenza Monsignor Francisco Gil Hellin, Arcivescovo metropolita di Burgos, in Spagna. Su invito del Pontificio Consiglio per i Laici e della Pontificia Università della Santa Croce parteciperanno, quali uditori, autorità accademiche (tra cui il rettore della PUSC mons. Luis Romera), rappresentanti di diverse istituzioni della Santa Sede, delegati di associazioni, movimenti e nuove comunità diffuse in tutto il mondo, studenti universitari.
 
 

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione