Dona Adesso

Vescovi europei e africani a confronto sulla “gioia della famiglia”

Dal 28 al 31 maggio in Mozambico, il nuovo seminario promosso dal CCEE e dal SECAM

La gioia della famiglia è il tema del seminario promosso dal Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (CCEE) e dal Simposio delle Conferenze Episcopali d’Africa e Madagascar (SECAM), che avrà luogo a Maputo, in Mozambico dal 28 al 31 maggio 2015.

Seguendo il processo di una crescente collaborazione pastorale, i due organismi hanno organizzato incontri per i vescovi di entrambi i continenti per rinforzare la comunione e la collaborazione, e una riflessione sulle grandi sfide della Chiesa.

Alla luce dell’Esortazione Apostolica Evangelii gaudium di Papa Francesco e in collegamento con le riflessioni che verranno affrontate nel corso della prossima Assemblea Ordinaria del Sinodo dei Vescovi sulla Famiglia, nel mese di ottobre 2015, i vescovi si confronteranno su questioni relative alla famiglia nei due continenti.

Lo scopo del Seminario dei vescovi europei e africani sarà quello di studiare la famiglia in Africa e in Europa come protagonista di evangelizzazione e, allo stesso tempo, bisognosa di essere evangelizzata. Tra gli argomenti che saranno affrontati, figurano i seguenti:

  1. Sfide antropologiche, sociali ed ecclesiali per la Famiglia.
  2. Le gioie e le sofferenze della famiglia: sfide pastorali.
  3. La missione del Vescovo nel proclamare il Vangelo della Famiglia.
  4. Il ruolo della Chiesa e del Vescovo in un dialogo con la società e gli Stati in materia di famiglia.

Al termine del Seminario, i vescovi adotteranno un messaggio finale sulle loro deliberazioni.

Il seminario sarà ospitato dal monsignor Lucio Muandula, presidente della Conferenza Episcopale del Mozambico e sarà presieduto dall’Arcivescovo Gabriele Mbilingi dell’Angola, Presidente del SECAM e da un rappresentante del cardinale Peter Erdő, Presidente del CCEE.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione