Dona Adesso
A tailor at St. Joseph the Worker Catholic Church shows vestments to be worn by Pope Francis during his visit to the country in Nairobi's Kangemi neighborhood

ANSA

Vescovi del Kenya: “Tutto pronto per accogliere Francesco”

In un messaggio per la visita del Santo Padre, i presuli ringraziano il governo del presidente  Kenyatta per gli sforzi effettuati nella preparazione della visita papale

“Siamo pronti ad accogliere Papa Francesco in Kenya”, affermano i vescovi del Kenya nel loro messaggio dedicato alla visita del Santo Padre. “Nelle ultime settimane, molti di voi si sono uniti a noi per preparare la visita apostolica di Papa Francesco nel nostro amato Paese, il Kenya, e in Africa”, recita il messaggio inviato all’agenzia Fides. “Oggi, cari fratelli e sorelle, abbiamo il piacere di annunciare che tutte le équipes che lavorano per far sì che la visita abbia successo hanno confermato che sono pronte”.

I presuli ricordano il messaggio di pace e di riconciliazione portato da Papa Francesco e il loro impegno “di incontrarsi con persone di ogni religione e di qualsiasi stato sociale, ricco o povero. In effetti, il messaggio di riconciliazione, perdono e pace del Santo Padre comincerà con un incontro ecumenico la mattina del 26 novembre presso la Nunziatura di Nairobi, con i capi delle principali confessioni cristiane e chiese evangeliche, musulmani, hindu e religioni tradizionali”.

Diversi fedeli verranno da ogni parte del Kenya per incontrare il Santo Padre, per questo i vescovi lanciano poi un appello perché si guidi con prudenza, prendendosi cura gli uni gli altri. Nel ringraziare il governo del presidente Uhuru Kenyatta per gli sforzi effettuati per preparare la visita papale, la Conferenza Episcopale “plaude gli sforzi del governo per affrontare la corruzione dichiarandola un peccato e una minaccia alla sicurezza nazionale”.  

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione