Dona Adesso

Vescovi argentini contro martirio e persecuzione nel mondo attuale

I presuli hanno anche approvato la convocazione del Congresso eucaristico nazionale a Tucumán e annunciato una Messa a Buenos Aires per la beatificazione di mons. Romero

Si intitola “Martirio e persecuzione nei giorni attuali” il messaggio presentato ieri dai vescovi argentini, a conclusione dell’Assemblea plenaria tenutasi a Pilar. Nel testo i presuli rivelano la loro preoccupazione per la violazione del diritto alla libertà religiosa e invitano a chiedere perdono e a pregare per un cambiamento del cuore di quelli che offendono il Signore causando un dolore così grande.

Questa intenzione – esortano i vescovi – va ricordata in particolare il prossimo 8 maggio, nella solennità della Vergine di Luján. Nelle ultime ore dell’Assemblea – riferisce il Sir – è stata approvata inoltre la convocazione per l’11° Congresso eucaristico nazionale che si terrà nella città di San Miguel di Tucumán dal 16 al 19 giugno 2016, sotto il motto di “Gesù Cristo, Signore della storia, abbiamo bisogno di Te” e “Gesù Cristo, pane di vita e comunione per il nostro popolo”. 

Infine, è stata firmata anche una lettera indirizzata alla Conferenza episcopale di El Salvador nella quale i vescovi argentini esprimono la loro gioia per la beatificazione dell’arcivescovo di San Salvador, Óscar Arnulfo Romero, assassinato nel 1980. Annunciata, infine, anche una Messa in memoria di mons. Romero, che sarà celebrata il 23 maggio nella cattedrale di Buenos Aires e presieduta dal cardinale Mario Poli. 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione