Dona Adesso
Cardinal Peter Turkson

Foto © ZENIT (HSM)

Vaticano: “25 anni di servizio per lo sviluppo umano integrale guardando al futuro”

Comunicato del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale – 11 dicembre 2017

In occasione del 25° anniversario dalla sua istituzione, la Fondazione Populorum Progressio per l’America Latina, domani, 12 dicembre, organizza a Roma, presso l’Albergo “Il Cantico”, una conferenza intitolata “25 anni di servizio per lo sviluppo umano integrale guardando al futuro”. Affidata, fin dalla sua nascita per volontà di San Giovanni Paolo II il 13 febbraio 1992, al Pontificio Consiglio Cor Unum, la Fondazione fa ora parte della missione pastorale del nuovo Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale. Nella sessione inaugurale del convegno, dopo i saluti introduttivi del Card. Peter K. A. Turkson, Prefetto del Dicastero e Presidente della Fondazione, il Card. Lorenzo Baldisseri, Segretario Generale del Sinodo dei Vescovi, introdurrà alcuni elementi del Sinodo dedicato all’Amazzonia e ai popoli indigeni, in programma per il 2019, anche in ascolto delle riflessioni da parte dei Vescovi dell’America Latina presenti. Prenderà la parola, tra gli altri, anche il Prof. Guzmán Carriquiry, che presenterà lineamenti della realtà latinoamericana oggi. Il 13 dicembre si svolgerà, poi, l’annuale riunione del Consiglio di amministrazione della Fondazione, nel corso della quale i membri delibereranno il finanziamento di progetti in favore delle comunità indigene, meticce, afroamericane e contadine dell’America Latina e dei Caraibi per l’anno 2018. La riunione sarà anche l’occasione per riflettere sulle migliori modalità per realizzare il mandato della Fondazione. Il giorno successivo è prevista l’Udienza con il Santo Padre. I membri del Cda sono: S.E. Mons. Edmundo Luis Flavio Abastoflor Montero, Arcivescovo di La Paz (Bolivia), Presidente del Consiglio di amministrazione; S.E. Mons. Antonio Arregui Yarza, Arcivescovo emerito di Guayaquil (Ecuador), Vicepresidente; Sua Em. il Card. Nicolás de Jesús López Rodríguez, Arcivescovo emerito di Santo Domingo; S.E. Mons. Óscar Urbina Ortega, Arcivescovo di Villavicencio (Colombia); S.E. Mons. Murilo Sebastião Ramos Krieger, Arcivescovo di São Salvador da Bahia (Brasile); S.E. Mons. Javier Augusto del Río Alba, Arcivescovo di Arequipa (Perú); José Luis Azuaje, Vescovo di Barinas (Venezuela); Mons. Segundo Tejado Muñoz, Sottosegretario del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale. Durante questi 25 anni i progetti realizzati dalla Fondazione sono stati più di 4.300 per un totale di oltre 41 milioni di dollari di fondi stanziati. I progetti coinvolgono le comunità locali e sono destinati a vari settori, tra i quali, l’agricoltura e l’allevamento, l’artigianato e le microimprese, le infrastrutture per l’acqua potabile, la formazione e le attrezzature scolastiche, la sanità e l’edilizia. Tra i maggiori sostenitori della Fondazione Populorum Progressio, oltre a singole partecipazioni, si annovera in particolare la Conferenza Episcopale Italiana.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione