Dona Adesso
President Barack Obama delivers remarks outlining his clean power plan

Usa: Obama proclama il 16 gennaio “Giorno della libertà religiosa”

E a chi sostiene un bando dei musulmani dagli Stati Uniti, risponde “Un attacco a qualsiasi fede è un attacco a tutte le fedi”

Ieri il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha proclamato il 16 gennaio “Giorno della libertà religiosa”. Il capo di Stato ha ricordato, ieri, la tradizione storica del Paese in questo campo, rievocando lo statuto della Virginia adottato nel 1768 e il primo emendamento della Costituzione. Garanzie — ha detto — che hanno “incoraggiato una diversità religiosa senza precedenti e la pratica della libertà religiosa”.

“Ma questi ideali non sono di immediata applicazione, richiedono, piuttosto, un impegno duraturo da parte di ogni generazione per confermarli e preservarli”, ha proseguito Obama, sottolineando che la sua Amministrazione “sta lavorando per conservare la libertà religiosa e fare rispettare le leggi sui diritti civili che proteggono la libertà religiosa”.

E in risposta a chi sostiene un bando dei musulmani dagli Stati Uniti, Obama ha replicato: “Un attacco a qualsiasi fede è un attacco a tutte le fedi e anche alla promozione della libertà religiosa per tutti”.

[Fonte: L’Osservatore Romano]

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione