Dona Adesso
Hearth

Pixabay CC0

Università di Teramo. Incontro su “Rispetto dell’ambiente e dignità della persona”

Il 20 Aprile, nella Facoltà di Giurisprudenza, si discuterà di sviluppo, ricerca, innovazione dell’agroalimentare alla luce dell’enciclica “Laudato Si'”

Si svolgerà il prossimo mercoledì 20 Aprile, alle 16.30, nell’Aula 2 della Facoltà di Giurisprudenza, un seminario di studio organizzato dall’Ufficio Diocesano per la Pastorale Universitaria di Teramo, sul tema: “Sviluppo, ricerca, innovazione, nell’agroalimentare. Rispetto dell’ambiente e dignità della persona”

Il seminario di studio, destinato agli studenti e aperto a tutta la cittadinanza, si inserisce nel filone tematico programmato per il corrente anno accademico dal titolo “Prospettive per un nuovo umanesimo”, con l’intento di sviluppare ed ampliare gli orientamenti emersi dall’ultimo Convegno Ecclesiale di Firenze per la Chiesa e il mondo di oggi.

Nello specifico, il seminario di studio si soffermerà sulla domanda cruciale e fondamentale che l’etica della scienza dovrebbe sempre tenere presente: ovvero fino a che punto è lecito spingersi con l’innovazione e lo sviluppo soprattutto quando ci si occupa di ambiente e si ha a che fare con gli alimenti per l’uomo? Com’è possibile mantenere il giusto equilibrio tra ricerca, innovazione e rispetto dell’ambiente e della persona umana?

Dopo le considerazioni degli esperti di produzioni animali, di alimenti, sostenibilità dell’ambiente e salute dell’uomo, si guarderà alla luce e agli orientamenti che vengono dall’Enciclica Laudato Si’, cercando di lasciare anche lo spazio necessario per il dibattito e gli interventi del pubblico.

Tra i relatori i professori: Pier Augusto Scapolo, preside della Facoltà di Medicina Veterinaria; Dario Compagnone, preside della Facoltà di Bioscienza e Tecnologie agroalimentari e ambientali; Alessandro Gramezi docente in Nutrizione e alimentazione degli animali della Facoltà di Medicina Veterinaria; Michele Amorena, docente di tossicologia dei residui negli alimenti della Facoltà Bioscienze Tecnologie Agroalimentari e Ambientali, e Antonio Gaspari, direttore editoriale di ZENIT.

In precedenza dall’Ufficio della Pastorale universitaria diretto da padre Francesco Malara sono stati affrontati i temi dell’ospitalità e dell’accoglienza, quelli delle migrazioni dei popoli e delle persecuzioni religiose, mentre fuori dagli ambiti accademici si sono affrontati i temi della condizione giovanile odierna, dell’individualismo e della cooperazione.

La Pastorale universitaria offre inoltre opportunità di volontariato per gli studenti ed i giovani, sia attraverso il servizio alla mensa diocesana della Caritas, sia attraverso uno specifico progetto presso la Casa Circondariale di Castrogno a favore dei detenuti.

Il programma dell’Ufficio prevede anche una serie di gite ed escursioni culturali in Italia.

*

Per ogni informazione web: sites.google.com/site/pastoraleuniversitariateramo

Mail: pastunite@gmail.com

 

 

 

 

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione