Dona Adesso
Le Pont de Sarthe

Sanctuaire d'Alençon

Una “Festa della famiglia” ad Alençon, sulle orme di Louis e Zelia Martin

Il rettore del Santuario, padre Jean-Marie Simar, racconta l’evento che si terrà i prossimi 24 e 25 ottobre per ringraziare della canonizzazione dei genitori di Santa Teresa

Una “Festa della Famiglia”, sulle orme dei nuovi Santi Luigi e Zelia Martin, si terrà ad Alençon, in Francia, sabato 24 e domenica 25 ottobre prossimi. Lo racconta a ZENIT il rettore del Santuario di Alencon, padre Jean-Marie Simar, che lo scorso 18 ottobre era a Roma per la cerimonia di canonizzazione dei genitori di Santa Teresa di Lisieux, in piazza San Pietro.

***

Come ha vissuto la canonizzazione, e l’interesse che essa ha suscitato in tutti i continenti, dei coniugi Martin?

La canonizzazione è stata una grande gioia: un momento speciale, rapido ma pieno di emozioni. Per me si tratta di un traguardo: dopo tanto duro lavoro di anni, dopo mesi di preparativi qui nel Santuario di Alençon, Luigi e Zelia Martin sono stati proclamati santi da Papa Francesco. E questo è un passo importante. Ma, allo stesso tempo, è solo un inizio: il Santo Padre li ha elevati agli onori degli altari della Chiesa universale come esempio di santità, per le coppie e le famiglie soprattutto, ma in realtà anche per tutti i credenti. La loro testimonianza ci mostra che la santità è possibile in ogni situazione della vita. Loro hanno vissuto una vita ordinaria e oggi, attraverso questo esempio, ci chiamano a seguirli. Come? Mettendo Dio al primo posto, al centro della nostra vita. Che gioia vedere che tanti sono venuti da tutto il mondo per partecipare a questo evento e altri ancora si sono uniti nella parrocchia e nella comunità. Come ha detto l’abate di Lagrasse: “Il XXI secolo sarà il secolo dei coniugi Martin”.

Louis e Zelia sono stati canonizzati per “aver passato il loro Cielo a fare del bene sulla terra”, come diceva Santa Teresa. Il Santuario di Alençon ha questa vocazione ha realizzare questo passaggio tra i due Santi e le famiglie di oggi? 

Sì, il Santuario di Alençon ha la vocazione di trasmettere le grazie di Louis e Zelia Martin alle famiglie di oggi. Questa è una grande opportunità per noi, ma anche una grande responsabilità. È ad Alençon infatti che i due Santi si sono sposati, hanno vissuto come coniugi e con la famiglia. I pellegrini che giungono al Santuario, in particolare le famiglie, possono imparare, attraverso la scoperta dei luoghi della loro vita, in particolare la loro casa, a ricevere le grazie di cui hanno bisogno. Con il nostro vescovo Jacques Habert, vogliamo incoraggiare fortemente questa iniziativa. Perciò cerchiamo di crescere e di accogliere al meglio i pellegrini, organizzando per loro momenti di ristoro e di ritiro alla scuola dei Santi Louis e Zelia.

C’è anche un evento in programma ad Alençon a fine settimana…

Sì, organizziamo, per il 24 e il 25 ottobre, una grande “Festa della Famiglia” come segno di ringraziamento per la canonizzazione. Abbiamo già oltre 2000 partecipanti. Intorno al nostro vescovo e al cardinale Philippe Barbarin, si riuniranno bambini e genitori, giovani e anziani, per celebrare i nuovi santi. Ci saranno Messe, momenti di preghiera e di incontro. Verrà inoltre proposta un’animazione per bambini e giovani. Saranno presenti anche il padre René-Luc, del gruppo Anuncio, e Carmen, la bambina miracolata, con la sua famiglia. Chiudiamo la giornata con un concerto della Schola dell’Orne. Per coloro che non potranno partecipare fisicamente, si potrà seguire la diretta su internet.

About Anita Bourdin

Giornalista francese accreditata presso la Santa Sede dal 1995. Ha lanciato il servizio francese di Zenit nel gennaio 1999. Master in giornalismo. Laura in lettere classiche (Sorbonne). Abilitazione al dottorato in teologia biblica (PUG). Corrispondente a Roma di Radio Espérance.

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione