Dona Adesso

Una delegazione di Hezbollah in visita al Patriarcato dei caldei

Incontrando il patriarca Sako, i rappresentanti dell’organizzazione libanese hanno espresso solidarietà ai cristiani perseguitati e sottolineato la necessità di contrastare “il clima che cerca di eliminare il pluralismo religioso”

Una delegazione di Hezbollah ha visitato ieri, 28 agosto 2014, il patriarca caldeo Louis Raphael I Sako, in Iraq. I rappresentanti dell’organizzazione libanese hanno così voluto “esprimere la piena solidarietà con i cristiani dell’Iraq e il rifiuto di ogni pratica che non rispetta i valori e le indicazioni dell’Islam”. Dell’incontro ne dà notizia il portale Iloubnan.

“Dobbiamo restare tutti uniti contro questo clima che cerca di eliminare il pluralismo umanitario e religioso in Oriente e di governare attraverso stragi e terrore”, hanno affermato i due esponenti di Hezbollah, Ghaleb Abu Zeinab, ministro degli Esteri dell’organizzazione, e Mustafa Hajj Al.

Non sono mancate critiche nei confronti della comunità internazionale. “Dobbiamo in primo luogo fare affidamento su noi stessi”, l’osservazione dei rappresentanti di Hezbollah dovuta a quella che definiscono “l’indifferenza della comunità internazionale”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione