Dona Adesso

Una consegna che nasce dall’amore

Meditazione quotidiana sulla Parola di Dio — Lc 9,43-45

Lettura

Le parole di Gesù sconcertano i discepoli. Dinanzi al successo della sua missione e al consenso unanime appena riscontrato, egli chiede ai suoi di essere molto attenti a quanto sta annunciando. Ci sarà presto il rifiuto nei suoi confronti, che lo porterà all’esperienza dell’insuccesso radicale. È quanto i discepoli riescono a capire dalle sue parole. Perciò restano in silenzio, timorosi di un approfondimento che li metterebbe ancora più in difficoltà.

Meditazione

L’insistenza di Gesù sulla sorte che l’aspetta a Gerusalemme è fortemente evidenziata dall’evangelista Luca. Comprendiamo benissimo il disagio dei discepoli, che è anche il nostro quando siamo posti come loro di fronte all’ostacolo dell’accanimento ingiustificato e dell’avversione insistente per il bene compiuto. Gesù guarda avanti e non si lascia ingannare. Un ascolto superficiale e approssimativo non garantisce la fedeltà da parte di coloro che ora sono entusiasti del suo insegnamento. Verrà il tempo della prova: è necessario prepararsi, per non soccombere. La premura del Maestro è grande, perché egli conosce i discepoli uno per uno: sa cosa portano nel cuore e il rischio che corrono se non saranno saldi nella fede. Eppure le sue parole nascondono un mistero più profondo, da custodire e contemplare pur senza poterlo ancora comprendere del tutto. Sarà la luce pasquale a rischiarare il buio fitto che per ora è solo annunciato. In questa dolorosa vicenda, dove si concentra drammaticamente l’assurdità e la cattiveria umana, entra in gioco Dio stesso. Il Padre, infatti, trasformerà la “consegna”, operata per mano degli uomini, da decisione per la morte in dono totale per la vita. Il titolo cristologico a cui Gesù fa riferimento rimanda certo alla dimensione gloriosa, descritta nel libro di Daniele. Ma allo stesso tempo esprime tutta la misteriosa esperienza del Servo raccontata in Isaìa, dove è descritta una dolorosissima vicenda mortale che diventa salvezza, vittoria e vita piena. I discepoli seguono Gesù senza capire e neppure gli fanno domande. Solo con la Pasqua vinceranno ogni paura.

Preghiera

Anche noi, Signore Gesù, ti seguiamo in silenzio e tante volte restiamo sbigottiti, non capiamo. Donaci la luce del tuo Spirito, perché non cadiamo nella tristezza e vinciamo ogni tentazione di chiusura in noi stessi. Aiuta ognuno di noi a comunicare con la vita il Vangelo della speranza e fa’ che la tua Chiesa sia sempre testimone gioiosa del tuo amore fedele.

Agire

Mi preparo a vivere la gioia della domenica facendo spazio, con la preghiera e la vicinanza concreta, a chi è nella solitudine o nella difficoltà.

Meditazione del giorno a cura di mons. Francesco Alfano, arcivescovo di Sorrento – Castellammare di Stabia, tratta dal mensile “Messa Meditazione”, per gentile concessione di Edizioni ART. Per abbonamenti info@edizioniart.it

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione