Dona Adesso

Un Vescovo accompagnerà l’istituzionalizzazione di ACS

La Santa Sede risponde alla richiesta del presidente e dei dirigenti

CITTA’ DEL VATICANO, lunedì, 12 ottobre 2009 (ZENIT.org).- La Santa Sede ha affidato a un Vescovo il compito di accompagnare il processo di istituzionalizzazione giuridica dell’opera pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACS). 

Secondo quanto ha reso noto l’istituzione in un comunicato inviato a ZENIT, la decisione, della Congregazione per il Clero, ha luogo in risposta a una richiesta dei dirigenti dell’opera e in particolare di padre Joaquín Alliende, il presidente.

ACS, fondata dal monaco premostratense olandese Werenfried van Straaten (1913-2003), opera in 150 Paesi del mondo fornendo aiuti per l’evangelizzazione e la formazione dei sacerdoti.

Quando è stato nominato presidente, padre Alliende, sacerdote del Cile, è stato incaricato di un compito specifico: preparare nuovi statuti ispirati alle “Direttive spirituali” del fondatore.

Alla fine della loro prima redazione, a giugno, il presidente e i dirigenti hanno chiesto alla Santa Sede la nomina di un Vescovo per accompagnare questo processo di riformulazione giuridica e istituzionale.

E’ stata ora resa nota “la nomina di monsignor Manfred Grothe, Vescovo ausiliare di Paderborn (Germania), noto esperto di opere di assistenza pastorale, che assumerà le funzioni nel dicembre prossimo”, ha reso noto l’istituzione.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione