Dona Adesso

Viaggio Apostolico in Irlanda (2018) - Foto © Vatican Media

“Un messaggio di pace, buona volontà e speranza per il futuro”

Videomessaggio del Santo Padre Francesco in occasione dell’imminente Viaggio Apostolico in Lituania, Lettonia ed Estonia

Pubblichiamo di seguito il testo del Videomessaggio che il Santo Padre Francesco ha inviato al popolo dei Paesi Baltici in occasione dell’imminente Viaggio Apostolico in Lituania, Lettonia ed Estonia, che compirà dal 22 al 25 settembre 2018:

Messaggio del Santo Padre

Cari amici,
alla vigilia della mia visita nei Paesi Baltici, Lituania, Lettonia ed Estonia, desidero rivolgere un’affettuosa parola di saluto a tutti voi che abitate quelle terre. Pur venendo come Pastore della Chiesa Cattolica, vorrei abbracciare tutti e offrire un messaggio di pace, buona volontà e speranza per il futuro.

La mia visita coincide con il centenario dell’indipendenza delle vostre Nazioni e naturalmente onorerà tutti coloro i cui sacrifici nel passato hanno reso possibili le libertà del presente. La libertà, come sappiamo, è un tesoro che dev’essere costantemente preservato e tramandato, come un’eredità preziosa, alle nuove generazioni. In tempi di oscurità, violenza e persecuzione, la fiamma della libertà non si estingue, ma ispira la speranza di un futuro in cui la dignità data da Dio a ciascuna persona sia rispettata e tutti ci sentiamo chiamati a collaborare alla costruzione di una società giusta e fraterna. Oggi quel senso di solidarietà e servizio al bene comune è più che mai necessario.

Auspico che la mia visita sia una fonte di incoraggiamento per tutte quelle persone di buona volontà che, ispirate dai più profondi valori spirituali e culturali ereditati dal passato, stanno pacificamente lavorando per alleviare le sofferenze dei nostri fratelli e sorelle che si trovano nel bisogno e per promuovere l’unità e l’armonia nella società, ad ogni livello. So che molti si stanno intensamente adoperando per preparare la mia visita e li ringrazio di cuore. A tutti voi assicuro la mia vicinanza nella preghiera e invio la mia benedizione. E vi chiedo, per favore, di pregare per me. Dio vi benedica!

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione