Dona Adesso

Un incentivo alla lettura e meditazione del Catechismo della Chiesa Cattolica

Nel libro edito da If Press dal titolo: “XX Anniversario del Catechismo della Chiesa Cattolica”, don Andrea Mariani incentiva alla lettura del Catechismo quale sintesi della fede cattolica

XX Anniversario del Catechismo della Chiesa Cattolica” è il titolo del libro scritto da don Andrea Mariani, per festeggiare il particolare anniversario del Catechismo, libro fondamentale per la Chiesa Cattolica. Fortemente voluto da Giovanni Paolo II per rispondere alle fondamentali domande intorno alla fede, su mandato del Papa i vescovi di tutto il mondo dovettero impegnarsi a consegnare ai cristiani un testo capace di parlare a tutte le popolazioni, differenti per impostazione filosofica e culturale.

Già questo basterebbe per capire la portata del testo. Il Catechismo, non ha bisogno di presentazione né di commenti ulteriori, ma una riflessione sulla struttura, sull’impostazione, su alcune scelte fondamentali è possibile avanzarla. Don Mariani, nelle pagine del volume edito da If Press nel 2013, è partito dalla lettura in chiave “teologico-morale” della lettera apostolica, in forma di Motu Proprio, PF (Porta Fidei) di Benedetto XVI.

È fondamentale apprezzare il lavoro dei vescovi di tutto il mondo come una miniera da cui attingere la ricchezza che la Chiesa ha prodotto durante i secoli. Dalla Sacra Scrittura ai Padri della Chiesa, dai Maestri di teologia ai Santi che hanno attraversato i secoli, il Catechismo offre una memoria permanente dei tanti modi in cui la Chiesa ha meditato sulla fede e prodotto progresso nella dottrina per dare certezza ai credenti nella loro vita di fede (PF 11).

Una consegna cui è necessario accostarsi tramite quella intelligenza di fede di chi sa che in esso può trovare un sicuro riferimento per la propria vita cristiana, per la trasmissione e la diffusione del Vangelo, per la conoscenza e l’approfondimento del proprio credere. Dopo aver evidenziato lo strettissimo legame “Chiesa-catechesi”, don Mariani presenta alcuni documenti del Magistero post-conciliare sulla catechesi. Infatti – continua l’autore – non è concepibile una comunità cristiana senza una buona catechesi, così come non è pensabile una buona catechesi senza la partecipazione dell’intera comunità ecclesiale.

Il Catechismo intende offrire un solido orizzonte dottrinale che possa sostenere, in una piena comunione ecclesiale, la fedeltà alla Verità, una e immutabile, che Dio ha rivelato in Cristo, il “sacro deposito” che la Chiesa custodisce e serve: “insegnando soltanto ciò che è stato trasmesso in quanto per divino mandato e con l’assistenza dello Spirito Santo, pienamente l’ascolta, santamente la custodisce e fedelmente la espone” (Dei Verbum 10). La ricchezza emersa dall’incontro con Cristo deve essere proposta a tutti.

La fede – secondo don Mariani – non deve essere presupposta ma proposta. Il cammino che la Chiesa indica all’uomo, attraverso il Catechismo, conduce ad un incontro capace di cambiare la vita. La Chiesa è il luogo nel quale l’“io” del credente diventa il “noi” della comunità. Afferma il Catechismo: “nessuno può credere da solo, così come nessuno può vivere da solo. Nessuno si è dato la fede come nessuno da se stesso si è dato l’esistenza”.

Successivamente viene presentato Cristo come “cuore della vita morale e della fede”. Nell’ultima parte, invece, non poteva mancare, a conclusione dell’invito a riscoprire il Catechismo, la presentazione della Veritatis Splendor, la lettera enciclica di Giovanni Paolo II che ha fatto del cristocentrismo il centro di ogni proposta.

Il libro di don Mariani, nel festeggiare un anniversario, ricorda come la pubblicazione del CCC esprime un’urgenza: ritornare a parlare di Dio. A parlare di un incontro che emana la bellezza della vita. È con tale consapevolezza che il lettore è chiamato a riaprire, per leggere con attenzione, le pagine del Catechismo.

Per rigustare la grandezza di un incontro con un Dio che gli si è fatto compagno di viaggio e che per lui si è messo in gioco fino al dono della Propria vita. Il libro, in conclusione, ricorda ed incentiva la lettura del Catechismo presentando lo stesso come sintesi della fede cattolica.

About Domenico De Angelis

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione