Dona Adesso

Un convegno a Milano analizza la figura del beato Luigi Monza

ROMA, giovedì, 2 giugno 2011 (ZENIT.org).- Le “Lettere al popolo di Dio del beato Luigi Monza, discepolo e figlio di San Carlo” Borromeo, saranno al centro di un convegno in programma a Milano questo sabato, 4 giugno, presso la Sala convegni della Fondazione Ambrosiana.

L’evento è organizzato dall’Istituto Secolare delle Piccole Apostole della Carità e dall’Associazione La Nostra Famiglia in occasione del 5° anniversario della beatificazione di don Monza, avvenuta il 30 aprile 2006 nel Duomo di Milano.

L’obiettivo è studiare la personalità del beato a partire dai suoi scritti. In questa occasione verrà infatti presentato il volume “Lettere del beato Luigi Monza”, pubblicato dalla casa editrice Ancora, che raccoglie la versione integrale delle lettere scritte dal sacerdote ambrosiano nell’arco del suo ministero pastorale a varie persone, tra cui il beato Alfredo Ildefonso Schuster, San Pio da Pietralcina e Zaira Spreafico.
 
Gli organizzatori dell’evento sottolineano che “si tratta della prima edizione critica dei suoi scritti, interessante spaccato della nascita di uno dei primi istituti secolari, quello delle Piccole Apostole della Carità (da lui fondato nel 1937) e, successivamente, dell’Associazione La Nostra Famiglia, che si occupa di riabilitazione in età evolutiva, di formazione e di ricerca nel campo della disabilità, in particolare delle patologie dello sviluppo”.

Il volume è stato curato da padre Luigi Mezzadri, docente di Storia della Chiesa alla Pontificia Università Gregoriana di Roma e postulatore della causa di canonizzazione di don Luigi Monza, con la collaborazione di un comitato scientifico.

“Ricordo il pensiero che mi venne quando la statua del beato Luigi Monza, scolpita dallo scultore Paolo Borghi, venne posta all’interno del duomo di Milano – ha affermato Padre Mezzadri –. Guardandola dal basso, mi dissi: meno male che non lo hanno messo in una nicchia. Così è delle sue Lettere. Finora erano come in una nicchia. Nascoste. Fatte conoscere a frammenti. Ora le abbiamo in mano. Sembrano scritte a noi e per noi. Ma c’è forse qualcosa di più. Un pensiero che non sapevo esplicitare mi frullava nella mente. Alla fine mi è come balenata una luce: meno male che la statua non è in una nicchia e le Lettere non sono in una nicchia. Perché la sua nicchia è il mondo”.

Oltre a padre Mezzadri, interverranno al convegno monsignor Ennio Apeciti (storico della Chiesa e Responsabile dell’Ufficio Cause dei Santi di Milano), Michela Boffi e Daniela Clerici (Piccole Apostole della Carità, membri del comitato scientifico dell’edizione critica degli Scritti del beato Luigi Monza) e Paola Bignardi (già Presidente dell’Azione Cattolica italiana). Moderatrice dell’incontro sarà Annamaria Braccini, giornalista della Diocesi ambrosiana.

Il programma del convegno è disponibile su http://www.donluigimonza.it/notizie/0611_5anniversario_convegno.pdf.

Per ulteriori informazioni, www.donluigimonza.it.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione