Dona Adesso

“Un atto barbaro”. Telegramma di Francesco a Erdogan per l’attentato di Ankara

In un messaggio a firma del cardinale Parolin, il Papa esprime la sua sincera solidarietà con le persone colpite dalla tragedia di ieri

Dopo la preghiera per le vittime durante l’Angelus di oggi, Papa Francesco, tramite il segretario di Stato card. Pietro Parolin, ha inviato al presidente turco Recep Tayyip Erdogan un messaggio di cordoglio per l’attentato kamikaze avvenuto ieri ad Ankara, durante una manifestazione di pace.

Il Pontefice si dice nel testo “profondamente addolorato nell’apprendere la perdita di vite umane e le ferite causate dalle esplosioni” ed esprime quindi la sua “sincera solidarietà con le persone colpite da questa tragedia”. Deplorando poi “questo atto barbaro”, manifesta “vicinanza spirituale a tutte le famiglie colpite”, come pure al personale di sicurezza e di soccorso.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione