Dona Adesso

Un altro “parroco” nominato vescovo: don Corrado Melis alla guida di Ozieri

52 anni, sardo, Melis era finora parroco a Santa Barbara a Villacidro. Ieri la nomina episcopale di don Claudio Cipolla per la diocesi di Padova

Dopo la nomina di mons. Claudio Cipolla come vescovo di Padova, Papa Francesco ha chiamato un altro “parroco” a guidare una diocesi italiana. Si tratta di don Corrado Melis, 52 anni, sardo, finora parroco a Santa Barbara a Villacidro, nominato vescovo di Ozieri, Sardegna.

Nato a Sardara, nella diocesi di Ales-Terralba, l’11 marzo 1963, Melis è entrato nel 1974 nel Seminario minore diocesano di Villacidro e ha seguito il regolare corso di studi per il presbiterato presso la Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna a Cagliari (1983-1988), conseguendovi la Licenza in Teologia. Ordinato sacerdote il 25 giugno 1988, incardinandosi nella diocesi di Ales-Terralba, ha ricoperto i seguenti incarichi: vicario parrocchiale nella parrocchia Santa Barbara a Villacidro e Assistente diocesano dei Giovani di Azione Cattolica (1988-1993); vice Rettore del Seminario diocesano a Villacidro (1991-1994); animatore al Pontificio Seminario Regionale della Sardegna a Cagliari (1993-1998); direttore dell’Ufficio Catechistico Diocesano (1994-2004); cappellano a Montevecchio, Guspini (1996-2001); vicario e poi amministratore Parrocchiale a San Nicolò Vescovo, in Guspini (1998-2001); parroco a San Bernardino a Mogoro (2001-2011).

Dal 2011 è parroco della parrocchia Santa Barbara a Villacidro. Attualmente è anche vicario episcopale per l’Evangelizzazione e l’Educazione, direttore dell’Ufficio Diocesano della Pastorale della Famiglia e direttore della Pastorale dell’Ecumenismo. Inoltre, è membro del Collegio dei Consultori e del Consiglio diocesano per gli Affari Economici.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione