Dona Adesso
Mecca

WIKIMEDIA COMMONS

Tragica ressa alla Mecca: oltre 700 morti e centinaia di feriti

L’incidente avvenuto nella fase finale del pellegrinaggio, durante la cerimonia simbolica della lapidazione di Satana

È di almeno 717 morti e centinaia di feriti il tragico bilancio della ressa di fedeli nella valle di Mina, a 15 chilometri circa di distanza dalla Mecca, dove si sta svolgendo il pellegrinaggio annuale, l’haji. Le cifre sono quelle fornite dalle autorità saudite. La strage è accaduta poco dopo le 7 di mattina, nel momento in cui i fedeli si spostavano dai campi di pernottamento al luogo dove si svolge la cerimonia della lapidazione di Satana, che segna la fase finale del pellegrinaggio. Ovvero il rito del lancio di pietre verso tre colonne, che simbolizzano le tentazioni del diavolo, al terzo giorno del pellegrinaggio, al quale partecipano in media tre milioni di persone e che già in passato aveva registrato delle resse. La folla premeva per raggiungere il luogo non lontano dalla città santa dell’islam, provocando quindi il massacro. Tra i precedenti più gravi, l’incidente del gennaio 2006 in cui 364 persone persero la vita. 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione