Dona Adesso

Foto: Twitter

Terremoto, nuove scosse in Centro Italia. Papa: “Vicino alle persone colpite”

Torna la paura: tre forti scosse ieri sera di magnitudo 5.4 la prima, 5.9 la seconda e 4.6 la terza. Un morto per infarto a Tolentino, feriti lievi in altre località colpite. Chiusa la Salaria ad Ascoli Piceno

“Sono vicino con la preghiera alle persone colpite dal nuovo terremoto nel Centro Italia”. Questo il tweet postato oggi da Papa Francesco dal suo account @Pontifex, dopo le scosse che sono tornate nuovamente a colpire ieri sera zone del Centro Italia, che hanno subito richiamato alla mente l’orrore vissuto con il terremoto del 24 agosto.

La prima scossa si è avvertita alle 19.11, di magnitudo 5.4 della scala Richter, a 9 chilometri di profondità, con epicentro nella provincia di Macerata, tra Castelsantangelo sul Nera, Visso, Ussita e Preci. La terra ha tremato a lungo anche a Roma, L’Aquila, Perugia, e Terni ed è stata avvertita in Friuli, in Veneto e perfino in Austria. La seconda scossa, ancora più forte, si è verificata invece alle 21.18 di magnitudo 5.9. Infine una terza alle 23.42, questa volta della potenza di 4.6.

Come dichiarato dal capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, nel bilancio generale si segnalano un morto a Tolentino, un anziano di 73 anni colpito da infarto, e diversi feriti lievi in altre località colpite dai movimenti tellurici. A Camerino i volontari parlano anche di un bambino in condizioni gravi, dopo la scossa delle 21.18, ma non ci sono conferme ufficiali.

È stata poi interrotta la strada Valnerina per Visso e chiusa la Salaria all’altezza di Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno, quasi interamente distrutta con il sisma di agosto. Danni si sono verificati in maniera pesante nei centri storici di Ussita e Visso, e la Chiesa di San Salvatore a Campi di Norcia, già messa a dura prova dal precedente sisma, è stata completamente devastata come mostrano diverse foto circolate sui social network.

Per verificare le condizioni strutturali degli edifici scolastici, sono chiuse oggi le scuole a Macerata, L’Aquila, Camerino, Assisi, Bastia Umbra, Terni, Rieti, Ascoli Piceno, Perugia, Teramo, Castelli, San Sepolcro (Arezzo). Istituti scolastici chiusi anche nel Frusinate.

 

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione