Dona Adesso

Terremoto della Marsica: nel centenario inaugurato il Memorial delle vittime

Ricordo e gratitudine per l’opera di San Luigi Guanella che si prodigò nell’assistere i sopravvissuti al sisma del 13 gennaio 1915

13 gennaio 1915-13 gennaio 2015: a cento anni oggi, dal terremoto nella Marsica, è stato inaugurato questa mattina il Memorial di Avezzano, in ricordo delle 30mila vite stroncate dal forte sisma che colpì l’area con epicentro la conca del Fucino.

Un’occasione per fare memoria non solo della grande tragedia ma anche dello zelo di quanti con amore e premura seppero farsi prossimi. Tra loro proprio San Luigi Guanella che, nonostante i suoi 73 anni e le precarie condizioni fisiche – morirà ad ottobre dello stesso anno – non indugiò un attimo, recandosi immediatamente sui luoghi del sisma, per comprendere bisogni e coordinare soccorsi ».

Un’attività frenetica la sua, documentata dalla corrispondenza tra don Luigi e don Aurelio Bacciarini, al tempo parroco di San Giuseppe al Trionfale, da cui emerge l’opera in soccorso attivata dai guanelliani. Oltre alla spola continua di don Luigi tra Avezzano, Roma e Ferentino, una sensibilizzazione alla Carità su scala nazionale a favore dei colpiti dal disastro, raccolte nelle parrocchie di generi di prima necessità, indumenti, fondi.

Ancora concerti di beneficenza, accoglienza nelle case guanelliane di orfani e anziani superstiti. In particolare in quelle di Roma, San Pancrazio e e San Giuseppe al Trionfale, furono centinaia i sopravvissuti ospitati già nei giorni successivi al disastro.

Dall’archivio, emersa anche la costituzione di un Comitato a Milano per ospitare in maniera permanente 10 bambine orfane. Un impegno che valse a don Guanella e alle due Congregazioni da lui fondate un attestato di stima del Santo Padre che porta la data del 27 febbraio.

L’opera di assistenza promossa da don Guanella e don Bacciarini rientrava fra le iniziative di soccorso  realizzate da privati o  da enti caritatevoli in sostituzione dell’intervento dello Stato, in quel momento impegnato nella preparazione dell’intervento bellico.

Tra i prossimi appuntamenti in programma per ravvivare memoria e gratitudine dell’opera del Santo nel centenario della sua nascita al cielo, la collocazione nella Cattedrale di Avezzano di una stele marmorea il prossimo 19 aprile raffigurante San Luigi, sabato 1° agosto a Civitella Roveto la Festa Centenaria e domenica 2 la messa solenne celebrata dal Vescovo di Avezzano.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione