Dona Adesso

Tendopoli di pellegrini a San Gabriele dell’Addolorata

In serata l’arrivo della Fiaccola della Speranza partita da Rocca di Mezzo (AQ)

Si è aperta apre ufficialmente questo pomeriggio, al Santuario di San Gabriele dell’Addolorata, la XXXVI Tendopoli, con il tradizionale benvenuto ai ragazzi del padre provinciale dei Passionisti Dario Di Giosia, del rettore del Santuario padre Natale Panetta e di padre Francesco Cordeschi.

I tendopolisti, dopo il tend fest fantasia, si prepareranno ad accogliere la Fiaccola della Speranza, accesa dal cardinale Angelo Sodano e partita domenica da Rocca di Mezzo. La Fiaccola, benedetta da Giovanni Paolo II prima, da Benedetto XVI dopo e infine da Papa Francesco, verrà portata in staffetta da un gruppo di podisti di Montorio al Vomano.

La Fiaccola ha attraversato Cavalletto, Monticchio e Onna dove ha fatto sosta nella chiesa di San Pietro, recentemente riaperta al culto dopo la distruzione del terremoto, per essere accolta dalla comunità.

Da qui è ripartita per Paganica; passando per Camarda e Assergi è arrivata a San Pietro della Ienca nel Santuario dedicato a Giovanni Paolo II. Infine,  ha ripreso il cammino attraverso le Capannelle per arrivare a Montorio al Vomano (Te), dove resterà fino a stasera. Da qui ripartirà alle 20.30 alle volte del Santuario di San Gabriele dove il suo arrivo è previsto alle ore 23 per l’apertura ufficiale della 36° Tendopoli.

Ad attenderla nel piazzale del Santuario, oltre ai ragazzi della Tendopoli, ci saranno i sindaci di Isola, Colledara e Montorio, Roberto Di Marco, Manuele Tiberii e Gianni Di Centa.

La XXXVI Tendopoli, che si svolgerà  da questo pomeriggio fino a sabato, entrerà nel vivo a partire da domattina con la relazione prevista per le ore 9.30 “Misericordia è il nome del nostro Dio” di Padre Roberto Cecconi, professore presso l’Istituto Teologico di Ancona. In serata tend fest con Dj Maick.

Giovedì 11 agosto alle ore 9.30 apriranno la mattinata di riflessione Mons. Paolo Girardi, vicario generale della diocesi di Poggio Mirteto con la relazione “Non bastano le opere di carità, se manca la carità delle opere ” e Angela che porterà la sua testimonianza di vita del suo passaggio dal peccato alla luce. Nel pomeriggio alle 15.00 la festa della famiglia Tendopoli, alla quale sono invitate tutte le famiglie che hanno vissuto l’esperienza tend in questi 36 anni di cammino della Tendopoli. E in serata il tend fest con Dj Maick e Giacomo.

Venerdì 12 agosto l’avvocato Luisa Melara con la relazione dal titolo “Si prese cura di lui” e la giornalista e scrittrice mussulmana Asmae Dachan parleranno di diritti umani.  Nel pomeriggio si terranno il consueto deserto e la festa della riconciliazione, prima della via crucis serale alle ore 21 sul piazzale del Santuario.

Sabato 13 agosto la Tendopoli chiuderà con la Festa dei giovani e la tradizionale marcia a piedi Isola – San Gabriele. Alle 11.00 è prevista la messa presieduta dal segretario di stato sua Eminenza il cardinale Pietro Parolin  e poi, come tradizione vuole, la foto ricordo davanti al vecchio Santuario. Nel pomeriggio alle ore 14.00 i saluti con il gruppo di animazione della Tendopoli.

E’ possibile seguire la Tendopoli on line sul sito www.tendopoli.it e sui canali social Facebook (Tendopoli di San Gabriele Onlus) e Twitter (@Tendopoli_IT), digitando gli hashtag ufficiali: #Tendopoli2016#accendilasperanza.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione