Dona Adesso

Papa Francesco - Foto © CTV (Screenshot)

Telegramma di cordoglio del Santo Padre per la morte dell’Em.mo Card. Godfried Danneels

Note biografiche (Comunicato della Sala Stampa)

Pubblichiamo di seguito il telegramma di cordoglio per la morte, avvenuta questa mattina, dell’Em.mo Card. Godfried Danneels, del Titolo di Sant’Anastasia, Arcivescovo emerito di Mechelen-Brussel (Malines-Bruxelles), Ordinario Militare emerito per il Belgio, inviato dal Santo Padre Francesco all’Em.mo Card. Jozef De Kesel, Arcivescovo di Malines-Bruxelles:

Telegramma del Santo Padre

Son Eminence
le Cardinal Jozef De Kesel
Archevêque de Malines-Bruxelles

Ayant appris avec émotion le décès du Cardinal Godfried Danneels, Archevêque émérite de Malines-Bruxelles, je vous adresse mes plus vives condoléances ainsi qu’à sa famille, aux évêques de Belgique, au clergé, aux personnes consacrées et à tous les fidèles touchés par ce deuil. Ce Pasteur zélé a servi l’Église avec dévouement non seulement dans son diocèse mais aussi au niveau national comme Président de la Conférence des Évêques de Belgique, tout en étant membre de divers Dicastères Romains. Attentif aux défis de l’Eglise contemporaine, le Cardinal Danneels a également pris une part active à divers Synodes des Evêques dont notamment ceux de 2014 et de 2015 sur la famille. Il vient d’être rappelé à Dieu en ce temps fort de purification et de marche vers la Résurrection du Seigneur. Je demande au Christ, vainqueur du mal et de la mort, de l’accueillir dans sa paix et dans sa joie. En gage de réconfort, je vous adresse une particulière Bénédiction apostolique, ainsi qu’aux proches du Cardinal défunt, aux pasteurs, aux fidèles et à toutes les personnes qui prendront part à la célébration des obsèques.

FRANCISCUS PP.

Note biografiche

Il Cardinale Godfried Danneels, Arcivescovo emerito di Mechelen-Brussel (Malines-Bruxelles), Ordinario Militare emerito per il Belgio è nato a Kanegem, in diocesi di Brugge, nelle Friande Orientali, il 4 giugno del 1933. Dopo gli studi secondari al Collegio San Giuseppe di Tielt, nel 1954 ha ottenuto la licenza in teologia all’Istituto Superiore di filosofia dell’Università Cattolica di Lovanio e quindi, nel 1961, la laurea in teologia presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma. Ordinato sacerdote il 17 agosto del 1957, nel 1959 è stato nominato Direttore Spirituale del Seminario maggiore di Brugge. Divenuto dieci anni dopo professore di teologia all’Università Cattolica fiamminga di Lovanio, il 4 novembre del 1977 è stato nominato da Paolo VI Vescovo di Antwerpen, Anvers. Consacrato il 18 dicembre successivo, nei due anni in cui è rimasto alla guida della diocesi ha dedicato molto del suo tempo alla direzione spirituale dei sacerdoti e degli animatori della pastorale, incrementando tenacemente la collaborazione tra i propri sacerdoti ed i propri laici impegnati. Il 19 dicembre 1979 è stato nominato da Giovanni Paolo II Arcivescovo di Mechelen-Brussel (Malines-Bruxelles), succedendo al Cardinale Suenens. Nel 1978 Giovanni Paolo II, poco dopo la sua elezione, lo aveva designato Presidente delegato – insieme al Cardinale Willebrands – del Sinodo particolare dei Vescovi olandesi (gennaio 1980). Ha partecipato poi a numerosi Sinodi dei Vescovi: alla V Assemblea generale ordinaria, sulla famiglia (1980); alla VI Assemblea generale ordinaria, su riconciliazione e penitenza (1983); alla seconda Assemblea generale straordinaria, a 20 anni dal Concilio Vaticano II (1985), dove è stato Relatore; alla VII Assemblea generale ordinaria, sul laici (1987); all’VIII Assemblea generale ordinaria, sui sacerdoti (1990); alla prima Assemblea speciale per l’Europa (1991); alla IX Assemblea generale ordinaria, sulla vita consacrata (1994); alla seconda Assemblea speciale per l’Europa (1999); alla X Assemblea generale ordinaria, sul Vescovo (2001); all’XI Assemblea generale ordinaria, sull’Eucaristia (2005) e alla XII Assemblea generale ordinaria, sulla Parola di Dio (2008). Più volte è stato membro dei Consigli della Segreteria Generale del Sinodo. Per nomina pontificia, ha partecipato alla III Assemblea Generale Straordinaria del Sinodo dei Vescovi su Le sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione (ottobre 2014) e alla XIV Assemblea Generale Ordinaria sul tema La vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo (ottobre 2015). È stato Presidente della Conferenza dei Vescovi del Belgio dall’inizio del 1980 fino alla fine del 2009 e Ordinario Militare per il Belgio, sempre dal 1980. Ha retto l’arcidiocesi di Mechelen-Brussel per oltre trent’anni, fino al 18 gennaio 2010. Ha partecipato al conclave dell’aprile 2005 che ha eletto Papa Benedetto XVI e al conclave del marzo 2013 che ha eletto Papa Francesco. Da S. Giovanni Paolo II creato e pubblicato cardinale nel Concistoro del 2 febbraio 1983, del Titolo di S. Anastasia. Il Cardinale Danneels è deceduto il 14 marzo 2019 a Bruxelles (Belgio).

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione