Dona Adesso

Udienza Generale (17/10/2018) - Foto © Vatican Media

Synod18: I social di Vatican News e il Sinodo sui giovani

Dicastero per la Comunicazione

Dal 1° ottobre 2018, giorno della conferenza stampa di presentazione, Vatican News e Radio Vaticana Italia hanno messo i propri canali social al servizio della comunicazione del Sinodo sui giovani.

Il Sinodo è stato raccontato su Twitter con oltre 1400 tweet contrassegnati dall’hashtag ufficiale #Synod2018 in 6 lingue differenti. In particolare i briefing giornalieri sono stati raccontati attraverso l’hashtag #Synod2018Live con circa 15 tweet giornalieri per ciascuno dei 4 account coinvolti di Vatican News: inglese, spagnolo, francese e italiano.

Sui canali Facebook di Vatican News, i contenuti sul Sinodo hanno raggiunto 10 milioni di persone con commenti, immagini, video, FB live. Il racconto per immagini pubblicato da Vatican News su Instagram è stato visualizzato più di 650 mila volte.

L’hashtag ufficiale #Synod2018
Più in generale, gli utenti di Twitter e Instagram hanno condiviso attraverso l’hashtag ufficiale #Synod2018 più di 100 mila tweet e immagini, innescando oltre 350 mila interazioni. Il contenuto più popolare di tutto il periodo è stato il tweet di Papa Francesco dedicato al Sinodo che, il giorno 24 ottobre, ha raggiunto (attraverso i nove account multilingua @Pontifex) oltre 50 milioni di persone.

Il Sinodo sul Web, un evento globale
Aldilà dell’hashtag ufficiale, sono stati condivisi sul social web circa 500 mila diversi contenuti (post, articoli, immagini e video) sul Sinodo. Americhe ed Europa i continenti maggiormente coinvolti, ma si sono avuti valori significativi anche da Paesi come Russia e Cina.

La partecipazione dei giovani sui Social
L’ètà media degli utenti che hanno partecipato attivamente alle conversazioni sui social è tra i 18 e i 34 anni: anche la nascita di hashtag correlati come #PrayForSynod, #CaminarJuntos, #ConectadosNoSinodo, #PastoralJuvenil, #RejuvenateTheChurch, #NosVemosEnPanamà testimonia di una partecipazione giovanile spontanea e sentita.

Il cloud degli hashtag utilizzati in correlazione a #Synod2018:

Twitter: @Synod2018

RIEPILOGO OCT 2018

Tweet
306 275,9%

Visualizzazioni Tweet
1,17 Mln 509,7%

Visite al profilo
28.100 718,6%

Menzioni
5.159 638,5%

Nuovi follower
2.619

INSIGHTS DELLA PAGINA FACEBOOK Synod2018 (negli ultimi 28 giorni)

Copertura di 1.887.911 (590%)

nuovi mi piace: 7818 (553%)
359.201 interazione con i post (951%)

660.790 visualizzazione in totale dei video (809%)

L’Osservatore Romano
L’Osservatore Romano ha seguito quotidianamente il sinodo dei vescovi, offrendo una informazione puntuale del dibattito in aula e un’ampia documentazione del lavoro svolto dai padri.

Di ciascuna delle 19 congregazioni generali svoltesi fino a mercoledì 24 ottobre il giornale – presente con un suo inviato ai lavori – ha pubblicato una cronaca dettagliata con la sintesi dei contenuti degli interventi. Lo stesso ha fatto con le celebrazioni (in particolare quella per la canonizzazione di Paolo VI, dell’arcivescovo Romero e di altri cinque beati, svoltasi domenica 14 in piazza San Pietro), gli incontri e gli altri avvenimenti che hanno scandito il percorso sinodale.

Inoltre ha riportato integralmente le due ampie relazioni che hanno aperto i lavori (quella del Segretario generale e quella del Relatore generale) e tutti i testi papali pronunciati in occasione del sinodo: dall’omelia della messa di apertura, mercoledì 3 ottobre, fino all’incontro sul rapporto tra giovani e anziani svoltosi lo scorso martedì 23 all’Augustinianum. Da sottolineare in particolare la pubblicazione in italiano dei testi integrali di tutte le 42 relazioni (14 per ciascuna delle tre parti dell’Instrumentum laboris) presentate in aula dai circoli minori nel corso dei lavori. Complessivamente, nei 20 numeri usciti fino a oggi tra il 4 e il 26 ottobre, 51 pagine del giornale sono state dedicate al sinodo.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione