A pochi giorni dalla commemorazione della Riforma che si terrà a Lund il 31 ottobre e che porterà Papa Francesco in Svezia per un evento di portata storica, l’Università di Lund organizza tre seminari aperti sul tema “Papa Francesco: fede – politica – riforme”, con nomi di alto livello.

Il primo – spiega il Sir – si terrà il 26 ottobre sul tema “Quante divisioni ha il Papa? La Santa Sede, i media e la politica”, e vedrà l’intervento dell’ex-ambasciatore svedese presso la Santa Sede, Ulla Gudmundsson, di Kristina Kappelin, corrispondente in Italia della tv pubblica svedese Svt, e Göran Rosenberg, scrittore, con la moderazione di Gosta Hallonsten, professore emerito di teologia sistematica.

Per il giorno successivo il tema scelto è “C’è una verità? La filosofia, la modernità e la diversità religiosa”; i relatori sono Marcia Cavalcante Schuback, docente di filosofia all’Università Södertörn, il gesuita Ulf Jonsson, professore di filosofia della religione presso l’Istituto Newman, e Björn Vikström, vescovo luterano di Porvoo, con la moderazione di Jayne Svenungsson, docente di teologia sistematica.

Infine il 28 ottobre il seminario sarà in inglese e sarà dedicato a indagare “La storia di chi? Riforma, conflitto, ed ecumenismo”, con Antje Jackelen, arcivescovo della Chiesa svedese, Eero Huovinen, co-presidente luterano della commissione di dialogo luterano-cattolica, Wolfgang Thönissen, direttore dell’Istituto di studi ecumenici di Paderborn, moderati dal rettore dell’università di Lund, Sinikka Neuhaus.