Dona Adesso

@Servizio Fotografico - L'Osservatore Romano

Sodano: “Card. Coppa fu uomo dal servizio generoso, spesso nascosto”

Celebrate in San Pietro le esequie del porporato scomparso lunedì, già nunzio in Repubblica Ceca e Slovacchia

La Curia Romana ha detto addio al cardinale Giovanni Coppa, un “servitore saggio e illuminato” che ha dedicato più di 60 anni della sua vita a sette pontefici. Le esequie del porporato, spentosi lunedì all’età di 90 anni, sono state presiedute oggi nella basilica di San Pietro da papa Francesco, con le tradizionali ultima commendatio e valedictio.

Durante l’omelia, il cardinale decano Angelo Sodano ha rievocato la lunga vita pastorale e sacerdotale di Coppa, giunto a Roma da Alba nel 1952, chiamato da papa Pio XII a prestare servizio presso l’allora Cancelleria Apostolica.

“Furono 67 anni di un servizio generoso, sovente nascosto, che fu di esempio per tutti noi – ha detto Sodano -. Alcuni dei presenti ricordano poi bene anche il suo impegno apostolico, in varie attività di ministero pastorale, specialmente fra i giovani dell’associazione dei Santi Pietro e Paolo”.

“Personalmente – ha aggiunto il cardinale decano – ho poi molto ammirato l’impegno con cui, nel 1990, già all’età di 65 anni, accettò con entusiasmo giovanile l’incarico di nunzio apostolico nella Repubblica Ceca e in Slovacchia. Là lavorò poi con grande dedizione e in quelle nazioni il suo nome è ricordato in benedizione”.

About Redazione

Share this Entry

Sostieni ZENIT

Se questo articolo ti è piaciuto puoi aiutare ZENIT a crescere con una donazione